In pubblicazione il 6 GEN 2020

Epifania, tra mito e leggenda

Il significato di Epifania, Befana la tradizione di fare doni


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Il termine Epifania

 

La festa dell’Epifania, parola greca che significa “manifestazione”, è celebrata il 6 gennaio, dodici giorni dopo il Natale: esattamente 6 giorni in dicembre e 6 giorni in gennaio.

Secondo la religione cristiana, in questo giorno, i Re Magi raggiunsero la grotta di Betlemme guidati da una stella cometa ed offrirono i doni a Gesù bambino che appunto si “manifestò”.

Questi re stranieri colpiscono l’immaginazione dei bambini che, impazienti, attendono il giorno dell’Epifania per collocare finalmente le loro statuine nel presepe: simbolo dell’incontro tra Oriente ed Occidente, arrivano con animali sconosciuti, indossano abiti di foggia inconsueta e portano doni misteriosi. Ma l’Epifania è anche identificata con la Befana, termine distorto di Epifania, che ha l’aspetto di una vecchia che porta doni ai bambini buoni nella notte tra il 5 e il 6 gennaio.

Il termine Befana

 


L’origine della Befana, come quasi tutte le tradizioni, affonda le sue radici nella cultura contadina. Anticamente, nella dodicesima notte dopo il solstizio invernale, i contadini celebravano la morte e la rinascita della Natura; la notte del 6 gennaio, infatti, madre Natura, stanca per aver donato tutte le sue energie durante l'anno, distribuisce doni e dolci, intesi come semi che porteranno frutti l'anno successivo ed è pronta ad essere bruciata per poi rinascere più forte.

E’ ancora molto radicata la tradizione di accendere falò il giorno della Befana e trarre dalla direzione del fumo previsioni per l’anno che arriva.

Tratto  da:                                                                                                                                       

Adriano Mazzarella: Meteo…mania: il meteo e il clima nel quotidiano e nella storia, Aracne editrice, 2011             ISBN 978-88-548-3820-8

Adriano Mazzarella  Prof. di Meteorologia e Climatologia                                                                                              

Direttore Osservatorio Meteorologico – Università di Napoli Federico II                                                                  email: [email protected]

 



Fonte Articolo: Adriano Mazzarella

ULTIMI ARTICOLI

4 APR
A cura del Dott. Alfio Giuffrida, Fisico nonché Meteorologo e scrittore
2 APR
Il mese di aprile potrebbe ancora mostrare qualche segnale di incertezza
2 APR
Si volterà pagina già dal weekend, quando le temperature riprenderanno a salire sensibilmente
3 APR
Migliaia e migliaia di vittime nel nostro continente, con Italia e Spagna a pagare il conto tragicamente più elevato; possibile legame con le condizioni climatiche
3 APR
I dati mostrano un leggero miglioramento della situazione, con la curva dei contagi che, soprattutto al Nord, comincia a rallentare
31 MAR
La grande metropoli americana è oramai al collasso e in aiuto giunge anche la nave ospedale della Marina Militare Americana