In pubblicazione il 25 MAG 2021

Fulmini a ciel sereno. Esistono o no?

Il detto popolare riferito ad un evento inatteso


Fonte Immagine: Pixabay modificata

Possono verificarsi i fulmini con il cielo sereno?

Ma certamente! Infatti è verificato che i fulmini possono propagarsi lateralmente rispetto alla nube temporalesca fino a 15-20 km di distanza dalla medesima. Lo sanno bene i Golfisti i quali interrompono le loro gare quando il temporale si porta a meno di 20 km di distanza dal campo da golf. Il record per il fuline più lungo mai osservato al Mondo è di centinaia di chilometri: come dire che, in linea teorica (per quanto estremamente improbabile), si può essere colpiti a Napoli da un fulmine generato da una nube che si trova nel cielo sopra Roma!


Ma come è possibile? 

Ebbene i fulmini, come noto sono attratti al suolo da parte degli oggetti che più disperdono cariche elettriche negative, sottratte al suolo e poi disperse nella colonna d’aria sovrastante. Sono i corpi soprattutto appunto quelli a punta (parafulmini, alberi isolato, campanili, spuntoni rocciosi) a immettere cariche elettriche nell'atmosfera sovrastante, un fenomeno legato al “potere dispersivo delle cariche elettriche" negative della terra da parte di tali corpi. In date circostanze però potrebbe darsi che al di sotto della nube temporalesche tali oggetti disperdano meno cariche che un suolo molto più lontano ma dotato di forte emissione di cariche elettriche, come appunto una forte concentrazione di metallo, tipo le mazze da Golfo, un grattacielo, ripetitori, etc.




Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

4 DIC
Ulteriori precipitazioni in arrivo sulla Campania con temperature in diminuzione
4 DIC
In molte regioni d'Italia si faranno sentire gli effetti dell'ultima erturbzione che ha raggiunto l'Italia
4 DIC
Ad oggi vi sarebbero tutte le condizioni necessarie. Leggiamo attentamente
4 DIC
Le condizioni meteo avranno ancora caratteristiche tipicamente invernali in molte regioni d’Italia, compresa la Campania
17 NOV
Forti temporali con nubifragi e grandinate
12 NOV
Le zone di Catania ed Agrigento quelle piu' colpite dai nubifragi, danni ingenti