In pubblicazione il 29 GEN 2019

Hai Freddo? Bevi il caffè ma non il grappino

Le sostanza naturali che fanno sentire più o meno freddo


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Mezza Italia infreddolita a più riprese in queste settimane per l’arrivo in rapida sequenza di nuclei di aria artica. 

Ebbene anche in inverno le variazioni della temperatura nell'arco di pochi giorni mettono a dura prova il nostro sistema di termoregolazione tanto che la maggior parte delle meteoropatie invernali sono dovute ad una esagerata risposta dell’organismo a siffatti sbalzi termici. 

Ma per fortuna anche alcune sostanze hanno la capacità di influenzare le reazione e la capacità di risposta del nostro sistema di termoregolazione. 

Ad esempio, la caffeina fa restringere i vasi sanguigni e fa salire la pressione, due reazioni molto utili per controbilanciare gli effetti del freddo. 


La nicotina invece riduce la circolazione  nelle gambe  e nelle braccia e quindi esalta la sensazione di freddo in tali arti. 

L’alcool, come  a marijuana e le anfetamine, fa dilatare i vasi superficiali dell’epidermide, con conseguente più rapida dispersione del calore corporeo, una reazione indesiderata, ovviamente, quando fa freddo. E’ pertanto  errato il luogo comune secondo il quale i rigori del freddo si possano contrastare con un bicchiere di... buona grappa! 

Ed anche i tranquillanti aiutano a resistere meglio contro il freddo perché bloccano il meccanismo della sudorazione, riducendo in tal modo la possibilità che la pelle si raffreddi per  evaporazione del sudore stesso.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci
Tags: 

ULTIMI ARTICOLI

18 LUG
Evitate commenti idioti come quelli riportati in questo articolo
18 LUG
Il modello Ecmwf conferma: l'anticiclone africano durerà meno, già dal 24 il caldo allenterà la presa
18 LUG
Nei prossimi giorni l’alta pressione allargherà la sua influenza sull’Italia, garantendo prevalenza di tempo stabile, con pochi temporali pomeridiani
17 LUG
L'alta pressione consoliderà la sua posizione sul Mediterraneo Occidentale e Centrale, facendo sentire la sua azione anche sull'Italia
19 LUG
Giugno con temperature da record, il secondo più caldo a livello Nazionale secondo i dati climatologici
16 LUG
Lungo gli oltre 7000 chilometri delle nostre coste le caratteristiche climatiche fondamentali possono variare anche di molto
15 LUG
I primati mondiali di uno dei fenomeni atmosferici più imprevedibili e distruttivi