In pubblicazione il 7 MAG 2019

Il freddo fa più vittime del caldo. Italia in pole position

Tra tanti aspetti negativi del global warming, anche qualche risvolto positivo


Fonte Immagine: Ministero Sanità

 

Il freddo uccide 20 volte più del caldo, secondo uno  studio internazionale, che ha analizzato 74 milioni di morti  in 384 località di  13 paesi.

 I risultati, pubblicati  qualche anno fa in The Lancet , rivelano in particolare che le morti dovute a moderate condizioni di caldo o di freddo sono  sostanzialmente superiori a quelle derivanti da  eventi estremi  di freddo o di caldo.

 

Sorge spontanea da parte nostra la seguente obiezione:


Ma perché la mortalità è elevata più con freddo moderato o caldo moderato piuttosto che con freddo/caldo estremi?  

Riteniamo per 2 ovvii motivi. In primo luogo perché quando fa molto freddo o molto caldo…gli anziani non escono di casa. In secondo luogo perché il numero di giorni con freddo o caldo moderato è ovviamente di gran lunga superiore a quello dei giorni con freddo oi caldo estremo

Lo studio ha analizzato oltre 74 milioni di morti tra il 1985 e il 2012 in 13 paesi con una vasta Circa il 7.71% di tutti i decessi sono stati causati da temperature non ottimali, con differenze sostanziali tra i paesi, che vanno da circa il 3% in Tailandia, Brasile e Svezia a circa il 11% in Cina, Italia (sic!) e Giappone. 

Il freddo è responsabile della maggior parte di questi decessi (7.29% di tutti i decessi), mentre solo il 0,42% di tutti i decessi sono attribuibili al calore.

Lo studio ha anche scoperto che le temperature estreme(ondate di caldo o di freddo) erano responsabili per meno dell'1% di tutti i decessi, mentre le temperature leggermente sub-ottimali rappresentavano circa il 7% di tutte le morti - con la maggior parte (6,66% di tutti i decessi) relativi al freddo moderato.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

22 MAG
Insiste un po' di instabilità che nelle prossime ore favorirà ancora la formazione di improvvisi temporali in alcune zone d'Italia
21 MAG
Timida comparsa dell’anticiclone Nord africano al Nord
La fascia nuvolosa prossima all'equatore geografico evidenzia la posizione attuale dell'equatore virtuale
20 MAG
La causa nella anomala posizione dell’Anticiclone Nord africano 
22 MAG
Sisma avvertito tra piacentino e parmense
22 MAG
Imponente frana a causa delle continue precipitazioni
22 MAG
In alcuni punti la neve supera i 10 metri!