In pubblicazione il 8 OTT 2019

Ma per quale motivo le foglie cambiano colore?

Da verdi a gialle, poi arancioni e marroni: perchè?


Fonte Immagine: web

 

«Il colore di una foglia è sottrattivo, come i colori dei pastelli sulla carta». E' l'affermazione di David Lee che studio' nel 1973 il colore delle foglie presso l'Università Internazionale della Florida. Ma a cosa è dovuto questo spettacolo della natura? Perchè da verdi le foglie diventano gialle poi arancioni, rosse e marroni?


In estate la clorofilla, il pigmento chimico che cattura l'energia solare, prevale e le foglie rimangono verdi. Ma nelle cellule delle foglie si trovano i carotenoidi, pigmenti chimici responsabili del colore arancione delle carote o del giallo del mais, che in autunno arrivano a prevalere a causa della diminuzione della clorofilla e quindi il colore delle foglie assume un colore giallo-arancione del carotene. Quando le foglie sono completamente morte avviene la degradazione dei cloroplasti (corpuscoli cellulari che contengono la clorofilla) ed i pigmenti si legano insieme e formano il color marrone. 



Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

18 FEB
Palese errata interpretazione delle previsioni stagionali
18 FEB
Freddo e neve su quasi tutta Europa. E in Italia?
17 FEB
Una perturbazione proveniente dal Nord Atlantico investirà la nostra penisola
17 FEB
Un'altra perturbazione favorirà un nuovo peggioramento del tempo, con le piogge che questa volta si spingeranno anche al Centrosud
17 FEB
Ripreso per caso con lo smartphone, il sisma del marzo 2011 che colpì il Giappone. La causa del disastro nucleare di Fukushima
17 FEB
Come nascono i cicloni atlantici violenti- A cura di Roberto Nanni
16 FEB
Caratterizza la circolazione atmosferica a livello emisferico e spesso diventa protagonista delle vicende meteo invernali
13 FEB
Il giorno 10 Febbraio un aereo della British Airways ha raggiunto la velocità più alta mai registrata per un Boeing