In pubblicazione il 20 OTT 2020

METEO curiosità: guardate come la Pianura Padana reagisce all'AVVEZIONE CALDA! Lascia senza parole

Un'immagine che vale più di mille parole...


Fonte Immagine: TropicalTidbits.com

Il meteo della Pianura Padana a volte sa stupire...nella stagione fredda ha un microclima a sé, croce e delizia al tempo stesso per i suoi abitanti. Ha un'incredibile inerzia termica (si scalda cioè con grossa difficoltà) e riesce a reagire con largo ritardo ad un eventuale arrivo di aria mite in quota.


Mentre in tutto il resto del paese basta un'avvezione mite per far salire i valori termici su medie primaverili anche in pieno inverno, in Valpadana no: le tenaci inversioni termiche riesco a condizionare notevolmente il meteo locale.


Qual è il prezzo da pagare? Semplice, nebbie e nubi basse, anche fitte, per giorni, mancanza di sole e accumulo notevole di inquinanti al suolo: non è raro trovare condizioni dove sulle Alpi splende il sole e si può stare senza giacca, mentre nei bassi strati, sotto dense nebbie, servono cappotto e guanti.

L'immagine qui sotto (fonte: TropicalTidbits.com) vale più di mille parole.

AVVEZIONE%20CALDA!(1).jpg

L'incredibile "buco di freddo" padano (non si badi alla frescura al Sud, destinata a finire presto!), con clima spesso grigio e tetro, molto più freddo delle aree circostanti da qui fino in febbraio, ma con il massimo statistico in dicembre (in particolare, sotto alte pressioni).

 

Ecco che il clima locale della Val Padana è amato dagli invernofili (che riescono a portare a casa freddo anche quando altrove non ce n'è!) e odiato da chi desidera sole e mitezza e non tollera le grigie e uggiose giornate padane.

 

NON PERDETEVI QUESTI ARTICOLI

METEO: in settimana, grosse DIFFERENZE tra Nord e Sud. I dettagli

METEO: le PIOGGE previste per i prossimi 7 giorni. Dove pioverà e dove splenderà il sole

METEO: Nord-Ovest sotto una LUNGHISSIMA FASE di PIOGGE? Uno sguardo all'Ensemble

Nel weekend torna l'ora solare: lancette indietro di un'ora

Le prestazioni del motore di un’auto sono molto “meteo-dipendenti” 



Fonte Articolo: Dr. Davide Santini

ULTIMI ARTICOLI

21 GEN
La tradizione quest'anno non verrà probabilmente rispettata, ma interessanti novità in vista
21 GEN
In arrivo un altro carico di piogge, possibili fenomeni di forte intensità nella giornata di domenica.
21 GEN
Due diverse perturbazioni porteranno maltempo diffuso, senza però scatenare freddo intenso
21 GEN
Piogge e rovesci diffusi, venti di burrasca e neve sui rilievi a quote alte
21 GEN
Le temperature medie planetarie continuano a salire e anche il 2020 ha stabilito numerosi record in diverse regioni del Mondo, compresa l'Europa
20 GEN
Una disciplina particolare, che tenta di ricostruire il passaggio di violente tempeste formatesi in tempi lontani
19 GEN
Ma poi il gelido vortice polare diserterà l’Europa almeno per 10-15 giorn