In pubblicazione il 17 MAG 2022

Meteo: in futuro onde del mare più grandi e distruttive! I motivi

I cambiamenti cui andrà incontro la circolazione atmosferica avrà ripercussioni importanti anche sul moto ondoso medio


Fonte Immagine: pixabay.com

Temperature più alte ci porteranno onde più alte. I risultati di una ricerca pubblicata di recente sulla rivista scientifica Nature Climate Change suggeriscono infatti che in futuro, a causa del Global Warming e delle anomalie che questo causerà nella circolazione atmosferica, le aree costiere di Australia, Indonesia e continente antartico verranno investite da venti più intensi e di conseguenza anche onde più imponenti rispetto a quanto non avvenga adesso. 


Leggete la nostra TENDENZA estate 2022: le proiezioni non sono rosee


Estate: giungono nuove conferme su come potrebbe essere

 

Quel vento intenso che gonfierà le onde

La ricerca è stata condotta utilizzando le proiezioni di cinque diversi modelli che simulano il clima del futuro, e dall'analisi di tali dati è emerso che nei prossimi decenni, a causa del probabile e inevitabile ulteriore aumento delle temperature medie planetarie, molto probabilmente nell'Emisfero Meridionale aumenterà anche l’intensità delle correnti occidentali, cioè i venti prevalenti alle medie latitudini. Secondo gli autori dello studio, provenienti da diversi prestigiosi istituti internazionali, l’intensificazione del flusso occidentale in molte zone dell’Emisfero Meridionale, e in particolare nelle aree oceaniche, darà origine a onde mediamente più alte e a mareggiate inevitabilmente più frequenti.

per la PIOGGIA previsione aggiornata, ecco quando torna

NEVE: la NEVOSITÀ MEDIA in VALPADANA negli ANNI ‘90

 

Onde più grandi, ma non dappertutto

Al contrario nell’EmisferoSettentrionale, sempre secondo quanto previsto dai modelli fisico-matematici che simulano il clima futuro, si potrebbero ottenere risultati opposti: l’aumento delle temperature medie infatti causerà molto probabilmente un’avanzata della fascia di alta pressione sub-tropicale verso più alte latitudini, e tutto ciò negli oceani si potrebbe riflettere in una riduzione dell’intensità media del vento e quindi, di conseguenza, anche dell’altezza media delle onde. 

Tendenza, quando torna la PIOGGIA al NORD



Fonte Articolo: Team MeteoGiuliacci

ULTIMI ARTICOLI

26 GIU
L'alta pressione nei prossimi giorni spingerà ulteriormente verso l'alto le temperature che toccheranno picchi notevoli
26 GIU
Nelle prossime ore ulteriore rinforzo del promontorio africano e l'onda di calore assumerà caratteristiche di eccezionalità per il mese di giugno
25 GIU
Le annate in cui il mese di giugno è stato più caldo e le prospettive per questo 2022
25 GIU
Fine dell’ondata di caldo alla fine della prima decane di luglio?
15 GIU
Temperature da record a causa dell’insistente presenza del bollente Anticiclone Nord-Africano
9 GIU
La scossa avvertita sulla costa con epicentro in mare
25 MAG
Nella data di ieri la città costiera Romagnola ha registrato il valore di temperatura minima più elevato di sempre per il mese di Maggio
8 MAG
Nonostante le piogge, talora abbondanti, la situazione idrica rimane assai critica.