In pubblicazione il 4 OTT 2021

Pesante maltempo in Liguria, frane ed esondazioni

Caduti oltre 600 mm di pioggia in 12 ore!


Fonte Immagine: frame video da Limet, Protezione civile

La prima perturbazione di stampo autunnale sta coinvolgento il Nord Ovest dalla scorsa notte e già si registrano criticità alluvionali. Dalla notte scorsa un temporale autorigenerante ha interessato l'Appennino ligure tra Genovese e Savonese: situazione critica in alta Val Bormida, dove il Letimbro è esondato travolgendo strade, case e auto.


Rossiglione, in provincia di Genova, in 12 ore ha visto cadere 630 mm. Per fare un esempio, diverse località dell'Emilia Romagna questo quantitativo di pioggia l'hanno visto tra il Luglio 2020 e l'Ottobre attuale, piu' di un anno! Stiamo parlando altri territori, in cui è facile assistere ad eventi importanti, ma sono quantitativi davvero impressionanti. Ben 570mm sono caduti a Cairo Montenotte(SV) dalla mezzanotte e 430mm a Ponzone(AL). Disagi pesantissimi a causa di strade ed atostrade chiuse, interrotte le linee ferroviarie.


La pioggia attualmente ha datto una parziale tregua ma non è finita, anzi. Tra il pomeriggio e la sera una nuova forte perturbazione coinvolgerà ancora una volta la Liguria, Piemonte, Lombardia, alta Toscana ed Emilia con possibili nuovi temporali semi stazionari. Sarà quindi alto il rischio di nubifragi, piene, allagamenti e smottamenti. Infatti i terreni già intrisi d'acqua non tengono molto a nuove piogge, piogge che potrebbero arrivare presto e in gran quantità.

Ultima ora: importante frana in entrambe le direzione dell'A26 ad Ovada.



Fonte Articolo: AndreaRaggini

ULTIMI ARTICOLI

19 OTT
Alta pressione alle corde! Ecco quando tornerà la pioggia.
19 OTT
Un misto tra anticiclone delle Azzorre, freddo e piogge
19 OTT
FLOP è un termine orribile che non c'entra nulla con la meteorologia
18 OTT
Avvenne un anno fa ed era presente un primo episodio di Niña
11 OTT
In Italia 20 milioni di contagi e 30 mila morti
10 OTT
Le temperature massime osservate su 126 città
28 SET
La scorsa notte quattro scosse hanno avuto come epicentro la provincia di Treviso mentre in serata la terra ha tremato anche nel padovano