In pubblicazione il 4 FEB 2019

Pressione atmosferica misurata con le sanguisughe!

Fantasioso barometro


Fonte Immagine: pinterest.com

 

Nel 1851 alla Grande Esposizione Universale di Londra  fu esposto uno strano marchingegno per prevedere il tempo: il “pronosticatore di tempeste” ma meglio conosciuto come “Barometro a sanguisughe”. 

Lo strumento era stato inventato da un certo dottor Merryweather il quale aveva osservato che, poco prima dell’arrivo del  maltempo, le sanguisughe immerse in acqua dolce  tendevano a diventare particolarmente agitate e invece di restare rannicchiate sul fondo del recipiente cercano di venir fuori. 

Il dott Merryweather decise di sfruttare  questo loro comportamento per realizzare  un  artigianale sistema di preallarme. 


Alla base del suo apparato aveva installato una decina di barattoli di vetro, pieni di acqua, in ognuno dei quali era imprigionato una sanguisuga. La cima del barattolo era collegata da  una catenella fino ad un campanile in miniatura. All’avvicinarsi del maltempo la sanguisuga usciva dalla barattolo, risaliva la corda fino martelletto della campana mettendolo in movimento. Il tintinnio avrebbe segnalato l’imminente arrivo di una tempesta.  

Tanto più numerose erano la tartarughe che facevano suonare la campana  tanto più  probabile era l’arrivo del temporale!



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci
Tags: 

ULTIMI ARTICOLI

15 FEB
Alta pressione protagonista, aria molto mite sulle Alpi
14 FEB
L’evoluzione in quattro distinte fasi fino al 23 febbraio. Periodo poco dinamico
12 FEB
L’alta pressione guadagna ulteriore spazio sul Mediterraneo
15 FEB
Tendenza meteo fino metà mese, tra poco online
12 FEB
Danni pesantissimi nel Nord del Paese
12 FEB
Mareggiate lungo le coste esposte. Una nuova perturbazione proveniente dall’Europa nord-orientale, giungerà nella giornata di domani