In pubblicazione il 29 DIC 2018

Puglia, inizio 2015 con neve e gelo

Un finale di 2014 freddo e nevoso per la Puglia e tutte le regioni Meridionali


Fonte Immagine: Cerignola, foto Adriano Cotugno

 

L'ultima giornata del 2014 in molti se la ricordano in Puglia. Un nucleo gelido, proveniente dai Balcani, apportò un generale peggioramento tra il 28 ed il 31 Dicembre sul versante Adriatico e il sud dell'Italia. In quota, a circa 1500 metri, le temperature arrivarono fino a -10°/-12°C sul basso Adriatico ma a tratti fino alla Calabria, valori davvero notevoli. Lo scontro tra aria mite e quella gelida provoco giornate nevose fin sulle coste, dalla Romagna alla Puglia ma a tratti anche tra Calabria e Sicilia. I fiocchi raggiunsero Reggio Calabria, Messina, Napoli e si spinsero fino alle porte di Palermo. La mattina del 31 ( ed anche il giorno 30) nevicate a tratti intense colpirono la Puglia centro settentrionale. In alto l'immagine di Cerignola, Foggia, di Adriano Cotugno




Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

16 GEN
Correnti Atlantiche tornano progressivamente a fluire sul Mediterraneo
Correnti a 5500m tra il 20 e il 23 gennaio
15 GEN
Le proiezioni odierne confermano la nostre ripetute previsioni al riguardo
14 GEN
L'alta pressione delle Azzorre prenderà il comando della Penisola. Solo una breve parentesi (per il Centro Sud)
14 GEN
Ulteriore rinforzo dei venti dai quadranti settentrionali, anche sui settori adriatici meridionali e lungo i restanti settori ionici
15 GEN
Forte scossa di terremoto avvertita dalla popolazione. Gente in strada su tutta la costa Romagnola
Raffiche di vento in km/ora il 14 gennaio
14 GEN
E' giunto il Foehn in Val Padana