In pubblicazione il 17 LUG 2019

Un algoritmo per prevedere le catastrofi

Grazie al lavoro dei matematici forse, nel prossimo futuro, sarà davvero possibile prevedere gli eventi meteo più distruttivi


Fonte Immagine: Piabay

 

Di recente un team di ricercatori del MIT (Massachussets Institute of Technology) di Boston ha lavorato allo sviluppo di un algoritmo capace di cogliere i segnali premonitori di fenomeni estremi, e sembra essere giunto a risultati sorprendenti. Lo strumento matematico sviluppato dagli studiosi americani infatti mostra un’affidabilità che, in base alla complessità del fenomeno che si cerca di prevedere, oscilla tra il 75% e il 99%! Insomma, uno strumento matematico che potrebbe consentire di prevedere in anticipo le grandi catastrofi meteorologiche.


L’algoritmo è stato sviluppato considerando sia le equazioni assai complesse che descrivono i particolari fenomeni meteo-climatici, sia i dati del passato relativi a questi eventi atmosferici estremi. Gli scienziati hanno tenuto in grande considerazione anche la natura caotica dell’atmosfera, ossia la sua grande dipendenza dalle condizioni iniziali e la facilità con cui le soluzioni possono divergere quando si cambiano anche di poco le caratteristiche dell’ambiente: a tale scopo infatti l’algoritmo combina al suo interno anche le complesse equazioni che descrivono i sistemi caotici. 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

18 NOV
Una nuova perturbazione apporta intenso maltempo dal Nord-Ovest in estensione a gran parte delle aree del Territorio
16 NOV
Una nuova perturbazione è giunta sulla Penisola: ci aspettano 24 ore di intenso maltempo
Auto investita da una valanga al Passo del Tonale.
15 NOV
Le abbondantissime nevicate hanno provocato una serie di valanghe sul Passo del Tonale, nessun ferito.
Neve a Madonna di Campiglio.
15 NOV
Nevica intensamente sull'Arco Alpino, previsti fino a 100 centimetri a fine giornata.
13 NOV
La situazione rimane critica: tutti i giorni acqua alta