In pubblicazione il 5 GEN 2020

5 consigli per iniziare un discorso in pubblico, anche in campo meteo

Ecco perché spesso il titolo dei nostri articoli è con un punto interrogativo


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Questo articolo è stato ripreso tale e quale da un sito esperto imn comunicazione sui mass media : https://www.meetingecongressi.com/it/meetingblog/198477/come_iniziare_un_discorso_in_pubblico__5_consigli_per_coinvolgere_la_platea.htm

Perchè lo pubblichiamo? Perchè sempre più spesso ci sono followers che criticano quei nostri articoli il cui titolo venga posto in maniera interrogativa.

Ecco i 5 consilgi dati per le comunicazioni di massa

#1 Conosci il tuo pubblico. Non sarà mai possibile iniziare un discorso davanti a una platea che non si conosce e pretendere di catturare l’attenzione. Quindi come prima cosa è importante capire se si tratta di una platea omogenea, per esempio dal punto di vista anagrafico, se si possono individuare riferimenti culturali condivisi (per i motivi che vi diremo agli altri punti), gusti, abitudini, ecc. Non è facile e non è sempre fattibile individuare un ‘prototipo’ di chi si incontrerà come pubblico, ma è necessario per avere successo. Nel caso di un evento aziendale un modo per ‘catalogare’ il pubblico può essere quello dei ruoli: forza vendita, dipendenti, manager, personale addetto alla vendita, clienti, ecc. Ognuno ovviamente avrà riferimenti diversi e sarà sensibili a diverse ‘leve’.

 

#2 Attira l’attenzione. Certo, ma come? Facendo, o meglio dicendo, qualcosa di inedito, di inaspettato, puntando sull’effetto sorpresa. Magari un’informazione molto significativa riguardo al tuo intervento, ma che sia davvero interessante e in qualche forma ‘sconvolgente’: non tenetela per la fine quando tutti saranno annoiati o distratti. Oppure qualcosa di dirompente, di fuori dagli schemi, che nessuno si aspetta.

 


#3 Fai una domanda. Coinvolgere il pubblico significa chiamarlo in causa. E una domanda avrà proprio questo effetto. Può essere una domanda di qualsiasi genere ma come si diceva al punto uno per idearla sarebbe meglio conoscere i propri interlocutori, almeno idealmente. Se per esempio l’intervento riguarda dati sull’andamento aziendale, perché non introdurli con domande interlocutorie, ponendosi allo stesso livello della propria audience?                                                                                                                                                    E nell'ambito della comunicazione meteo noi la domanda è ancor più lecita, Infatti il meteorologo che inizi il proprio articolo e/o vidoe con una domnada ( esempio: "Inverno 2019/2020 ormai finito? ") vuole richiamare  l'attenzione su un argomento  che  è all'ordine del giorno e molto discusso sui mass media ma la la cui probabilità però ha ancora molti margini di incertezza (n.d.r.)

 

#4 Inizia con un breve racconto. Purché sia veloce, dinamico, sorprendente. Un aneddoto che sia inerente o dirompente, ma che immerga il pubblico nella giusta atmosfera.

 

#5 Fai una citazione. Le citazioni hanno sempre una buona presa, purché non siano buttate a caso, ma siano calate in un contesto pertinente. Citate una persona che la platea riconosce come autorevole, interessante. La citazione è un classico intramontabile.

 



Fonte Articolo: https://www.meetingecongressi.com/it/meetingblog/198477/come_iniziare_un_discorso_in_pubblico__5_consigli_per_coinvolgere_la_platea.htm

ULTIMI ARTICOLI

10 LUG
Allerta arancione in Lombardia: gialla su diverse regioni del Nord
10 LUG
Settimana entrante abbastanza altalenante, dapprima clima asciutto e gradevole, poi veloce passata piovosa, a seguire di nuovo alta pressione.
9 LUG
Temperature prettamente estiva, ma dal fine settimana cambia di nuovo tutto
Caldo estremo Siberia
1 LUG
Situazione estrema in Siberia, alle prese con temperature davvero fuori scala: dopo i 38°C a 67 gradi di latitudine, ieri 34°C a 73 di latitudine. 15-18 gradi sopra le medie!
29 GIU
Una scossa distintamente avvertita dalla popolazione
29 GIU
Dopo aver analizzato il clima di tanti paesi, giungiamo finalmente ad analizzare quello del nostro