In pubblicazione il 1 MAG 2020

Dalla previsione all'emissione: ecco come funziona l'allerta meteo

Chi valuta l’emissione dell’allerta? E come vengono valutati i livelli di allerta?


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

Chi valuta l’emissione dell’allerta? E come vengono valutati i livelli di allerta? L’allerta meteo può essere emessa soltanto dagli enti competenti che appartengono al sistema di protezione civile. Si tratta di un avviso istituzionale ufficiale fondamentale per la prevenzione dei rischi connessi ad eventi meteo.

La valutazione dei livelli di allerta è un lavoro complesso, fatto di procedure, strumenti e responsabilità e in Emilia-Romagna viene svolto dall’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione Civile, Arpae Centro funzionale, il Servizio Geologico Sismico e dei Suoli, la Difesa del suolo e AIPo che lavorano quotidianamente in grande cooperazione. Ma vediamo nel dettaglio come funziona il sistema di allertamento nella nostra regione.

Le funzioni del sistema di allertamento sono essenzialmente tre:


Prevedere la situazione meteorologica, idrogeologica, idraulica e marino costiera attesa e valutare la criticità sul territorio connessa ai fenomeni meteo previsti;


Attivare fasi operative di protezione civile riferite allo scenario di evento previsto e attrezzarsi per la gestione di un’eventuale emergenza;

Favorire la comunicazione tra soggetti istituzionali, non istituzionali e cittadini, così da mettere in atto le azioni previste nei piani comunali di emergenza di protezione civile e le corrette norme di comportamento per l’autoprotezione.

Roberto Nanni #AMPRO Meteo Professionisti



Fonte Articolo: Roberto Nanni

ULTIMI ARTICOLI

Temperature a 1500m ca nei prossimi 10 giorni
26 FEB
Modelli in parziale disaccordo
26 FEB
Prosegue il dominio incontrastato dell'anticiclone, anche se il suo parziale indebolimento, concederà in Emilia-Romagna un lieve calo delle temperature e un ritorno a valori più consoni del periodo
26 FEB
Le ultime proiezioni dei modelli previsionali indicano la probabile data del prossimo generalizzato peggioramento del tempo
25 FEB
Fa caldo per il periodo...troppo caldo! Le conseguenze
27 FEB
Secondo la statistica climatica https://www.youtube.com/watch?v=IcOh1T7NR8I
24 FEB
Temperature insolitamente miti in un’ampia fetta del continente asiatico con veri e propri valori record in Cina, Mongolia e Giappone
23 FEB
Statistiche e curiosità riguardanti le nevicate che hanno imbiancato la Capitale nel corso degli ultimi 100 anni