In pubblicazione il 3 GEN 2022

I NO-Vax delle previsioni meteo: facciamo il punto sulle attendibilità

La reale affidabilità delle previ oltre 3 giorni in un'epoca in cui le conoscenze scientifiche stanno aumentando


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

I NO-Vax Meteo

Nel momento in cui le conoscenze scientifiche stanno aumentando a ritmi mai visti, esplodono paradossalmente molti movimenti che disconoscono la Scienza. Dopo i No- terra-sferica (terrapiattisti, i NO-climate-change e i NO-vax, abbiamo scoperto che sono sempre più diffusi ora No-Meteo. La maggior parte di costoro è in genere della terza età, e non hanno conoscenze di Meteorologia  ricordano solo che Bernacca  50-60 anni faceva previ al massimo fino a3 giorni. E siccome Bernacca era molto bravo, sono disorientai dal fatto che un moderno Meteorologo osi fare previ oltre 3 giorni. Ovviamente non sanno che il, metodo empirico impiegato to da Bernacca, ma da Noi fino tutti gli ani’70 è morto e sepolto per sempre. Però a costo non possiamo rimproverare nulla, perché non. è obbligatorio (purtroppo solo in Italia) studiare Meteorologia.  A costoro possiamo però rimproverare solo il fatto orami che deridono le previsioni oltre i. 3 giorni e fino a 8-9 giorni prima che i fatti dimostrino se la previsione era giusta o errata


Poi vi è un ridotta schiera di appassionati meteo, quindi abbastanza acculturati in Meteorologia, che contestano con rudezza e supponenza, come moderni No-Vax, le previ oltre 3 giorni.E non demordono qualsiasi sia l’argomentazione scientifica da Noi portata a supporto. Anzi sono sempre pronti a ridicolizzare il Meteorologo non solo e sbaglia le previ oltre 2-3 giorni (dimenticando che sono previsioni e non certezze) ma addirittura costoro prevedono a priori scenari opposti a quelli del descritti dal Meteorologo senza attendere che si possa verificare  a posteriori la correttezza o meno della previsione. Insomma, è come se Voi giocaste a lotto e Loro vi dicono che sicuramente non vincerete.


La reale affidabilità delle previ oltre 3 giorni

Innanzitutto, come si misura l’affabilità delle previsioni meteo. Con la maniera più ovvia ossia confrontando i dati osservati a posteriori di pressione, venti temperature, umidità con quelli previsti dal modello fino a 10 giorni (240 ore)

Ecco qui appunto l’analisi dell’affidabilità (ossia percentuale di successi) osservata negli ultimi 30 giorni dai due più noti modelli, l’americano GFS e l’europeo ECMWF, circa la previsione di temperatura a 1500m fino a 192 ore (8 giorni). Una affidabilità media di tra 0.65 e 0.70 ossia tra 65 e 70%. È ovvio le previsioni hanno una affidabilità decrescente via via che la previsione viene spinta più in avanti. Una previ di temperatura a 150m0 a 3 giorni (72 ore) è più affidabile di quella a 6 giorni la quale sua volta è più affidabile di quella a 8 giorni.

www(1).jpg

 

Più affidabili le previ della circolazione atmosferica

In realtà I Meteorologo oltre 4-5 giorni è molto più   interessato a prevedere la configurazioni barica prevalenti sull’Europa nella media troposfera ( 5500m o 500 hPa) cicloni, anticicloni e loro conformazione.

Ma forse pochi sanno che la previsione della pressione intorno 5500m è molto più affidabile previsione degli altri parametri meteo. Eccone una riprova. La previsione a 8 giorni della struttura barica a 500hpa negli ultimi 30 giorni ha avuto una affidabilità 75-80 %.

23(1).jpg

 

Per la tendenza oltre 8-9 giorni preferiamo esaminare alla evoluzione del vortice polare stratosferico.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

16 AGO
Cerchiamo di capire se grazie all'autunno usciremo finalmente da questa terribile siccità
15 AGO
Una perturbazione aggredirà con decisione il Nord e parte del Centro, accompagnata da numerosi temporali
14 AGO
Una nuova perturbazione favorirà un aumento dell'instabilità, soprattutto in alcune regioni
13 AGO
Piove poco e male: vediamo se ci sono le possibilità di un ritorno di piogge in grande stile al Nord
7 AGO
La siccità del 2022 potrebbe essere solo una delle prime che in futuro vedrà il Mare Nostrum: vi mostriamo una ricerca scientifica
16 LUG
In questi giorni temperature particolarmente alte osservate in molte regioni dell’Emisfero Nord
16 LUG
Era il 16 Luglio 2016, invece oggi...
5 LUG
Sono Emilia Romagna, Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia