In pubblicazione il 4 LUG 2020

Tempesta di fulmini, 24 mila, venerdì  3 luglio al Nordovest

Passaggio di una forte linea temporalesca o squall line


Fonte Immagine: Blitzortung

Una forte linea temporalesca, partita nel pomeriggio di venerdì dalle Alpi  occidentali molte regioni del Nord Italia ha raggiunto il Piemonte, l’ovest della Lombardia,  il Piacento,  il Levate ligure per poi morire sull’Alta Toscana


In meteorologia con linea dei groppo (in inglese squall line) s'intende una stretta e lunga fascia di temporali con un continuo e ben sviluppato fronte di raffica (gust front) sul bordo principale di avanzata della linea.


Nelle Squall line ogni nubi temporalesca genera  con le sue correnti fredde da downflow  nella area di pioggia, un'altra nube temporalesca  e così via. Ogni nuova nube temporalesca si muove nella direzione dei venti portanti in quota  e po’ alla destra nube temporalesca precedente.

Le squall line sono generate dall’arrivo di aria fredda in quota (come sempre avviene quando aria più fredda atlantica  incontra la barriera alpina e solo l’aria fresca sopra 2.5-3km supera la barriera) mentre in prossimità del suolo è presente aria calda e molto umida (come era ieri al Nord).

Tale situazione (aria fredda più densa sopra aria calda e meno densa al suolo)  è quelle che dà luogo alla massima instabilità verticale nell’atmosfera (instabilità convettiva) e quindi ai temporali più violenti, molto più violenti di quelli da  aria fredda al suolo che si incunea sotto aria calda preesistente al suolo (fronte freddo)



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

21 GEN
La tradizione quest'anno non verrà probabilmente rispettata, ma interessanti novità in vista
21 GEN
In arrivo un altro carico di piogge, possibili fenomeni di forte intensità nella giornata di domenica.
21 GEN
Due diverse perturbazioni porteranno maltempo diffuso, senza però scatenare freddo intenso
21 GEN
Piogge e rovesci diffusi, venti di burrasca e neve sui rilievi a quote alte
21 GEN
Le temperature medie planetarie continuano a salire e anche il 2020 ha stabilito numerosi record in diverse regioni del Mondo, compresa l'Europa
20 GEN
Una disciplina particolare, che tenta di ricostruire il passaggio di violente tempeste formatesi in tempi lontani
19 GEN
Ma poi il gelido vortice polare diserterà l’Europa almeno per 10-15 giorn