In pubblicazione il 11 MAG 2019

Allerta meteo arancione per maltempo: ancora temporali e venti forti

Allerta arancione in Emilia-Romagna e Marche, la perturbazione atlantica entra nel vivo con fenomeni a tratti intensi


Fonte Immagine: PIVOTAL

 

Una perturbazione di origine atlantica determinerà un peggioramento delle condizioni meteorologiche sull’Italia, con piogge e temporali specie sull’Emilia-Romagna e sulle regioni centro-meridionali, oltre a portare un deciso rinforzo della ventilazione ed un sensibile calo delle temperature.

L’avviso prevede dal tardo pomeriggio di oggi, sabato 11 maggio 2019, precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale su Toscana, Umbria e Lazio, in estensione, dalla mattinata di domani a Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Basilicata e Calabria, specie settori tirrenici.


I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. Inoltre, dalle prime ore di domani, domenica 12 maggio, sono attesi venti di burrasca settentrionali, con rinforzi di burrasca forte, su Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia-Romagna, in estensione dalla tarda mattinata a Toscana, Marche, Umbria e Lazio. Dal primo pomeriggio, il rinforzo della ventilazione fino a burrasca forte, interesserà Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia.

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di domani, domenica 12 maggio, allerta arancione su gran parte sui settori centro occidentali dell’Emilia-Romagna e sulle Marche. L’allerta gialla sarà, invece, sul Veneto, sui bacini emiliani centrali in Emilia-Romagna, sulla Toscana meridionale, su Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, gran parte della Campania, su Puglia, Basilicata, Calabra e Sicilia.



Fonte Articolo: www.protezionecivile.gov.it

ULTIMI ARTICOLI

25 AGO
Temperature in calo su tutte le regioni dai primi giorni del mese
23 AGO
Inizia una lunga fase temporalesca al Centronord
21 AGO
Allerta arancione della Protezione Civile oggi e domani in Lombardia e allerta gialla su Piemonte, Toscana e Abruzzo
18 AGO
Nei prossimi giorni caldo in aumento a causa dell'alta pressione dell'Anticiclone Nord Africano, che insisterà soprattutto al Centro e al Sud
22 AGO
Ma succede ogni anno e sembrerebbe non esserci nessun record
20 AGO
Forti raffiche di vento, operazioni difficili