In pubblicazione il 26 FEB 2019

Allerta Protezione Civile: maltempo, venti di burrasca sul sud-Italia

Possibili mareggiate lungo le coste esposte. Un flusso di correnti più fredde provenienti dall’Europa nord-orientale giungerà sulle aree ioniche


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Un flusso di correnti più fredde provenienti dall’Europa nord-orientale giungerà sulle aree ioniche, determinando dalla serata di oggi e nella giornata di domani, un rinforzo dei venti da nord sulle regioni meridionali dell’Italia, in particolare su Puglia, Basilicata e Calabria.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).


L’avviso prevede dalla serata di oggi, martedì 26 febbraio, venti da forti a burrasca dai quadranti settentrionali su Puglia, Basilicata e Calabria, in particolare sui settori ionici, con possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Sulla base dei fenomeni previsti non è stata valutata per la giornata di domani, mercoledì 27 febbraio, alcuna criticità idrogeologica e idraulica sul territorio nazionale.



Fonte Articolo: www.protezionecivile.gov.it

ULTIMI ARTICOLI

19 MAR
L'alta pressione torna sulle regioni settentrionali. Siccità ancora molto elevata su Piemonte e Lombardia
18 MAR
Il tempo tornerà gradualmente stabile al Centro Nord con temperature in aumento
18 MAR
L'aria fredda e la serenità del cielo favoriranno un deciso raffreddamento notturno
Satellite ore 11.00 di lunedì
18 MAR
Si aggrava la siccità su Piemonte Liguria e Toscana
20 MAR
E' oggi il giorno dell'Equinozio
18 MAR
L’evento iniziò con un aumento dell'attività stromboliana e con piccole colate laviche sul versante orientale e verso sud. Tanti i paesi che subirono danni
17 MAR
Altissimo il numero delle vittime e le devastazioni in Mozambico, Malawi e Zimbabwe
15 MAR
Il mese di marzo nel nostro Emisfero segna l'inizio della Primavera, ma in alcune zone è capace di regalare un piacevole clima estivo