In pubblicazione il 14 MAR 2019

Alta pressione alle ultime battute, peggioramento in arrivo da domenica

Temperature in ulteriore aumento, massime vicine ai 25 gradi


Fonte Immagine: WXCHARTS

 

Sarà un weekend caratterizzato inizialmente da qualche disturbo con dei piovaschi sulle due Isole Maggiori, ma con il passare delle ore avvertiremo un generale miglioramento anche su quelle aree interessate dai residui fenomeni, in particolare sul basso Tirreno. 

Quadro meteorologico invece già bello su buona parte delle regioni centrali e meridionali un po di velature sulle regioni settentrionali, con locali fioccate sull'Arco Alpino soprattutto sui versanti esteri; sabato la situazione si presenterà quasi esclusivamente tranquilla un po’ ovunque e l’alta pressione garantirà tra l'altro temperature in ulteriore rialzo, con massime anche attorno ai 18 - 23 gradi centigradi al centro ed al nord, quindi valori primaverili quasi dappertutto; non sono comunque escluse nuvole basse sul versante tirrenico. 


Nella giornata di domenica avvertiremo i primi segnali di un generale peggioramento con dei piovaschi in arrivo sul nord ovest, sulla Liguria e delle nevicate sull'Arco Alpino. Delle precipitazioni coinvolgeranno anche l'estremo nord est, mentre delle nuvole generalmente sterili avanzeranno altrove con basso rischio di fenomeni o al più qualche goccia di pioggia sulla Calabria. 

Tempo ancora buono invece sulle due Isole Maggiori.



Fonte Articolo: Andrea Tura

ULTIMI ARTICOLI

Temperature alla quota di 1500m circa previste per la fine del 3 giugno
25 MAG
Il grande assente del momento e la delusione dei cladofilli
24 MAG
Continua la fase piovosa e relativamente fresco. All'orizzonte però si intravede la possibilità di un primo cambiamento dello scenario meteorologico
24 MAG
Ecco perché piogge e fresco insistono ormai da 2 mesi. Occhio alla legge di compensazione!
Satellite alla ore 09.00 di venerdì 24
24 MAG
Anticiclone africano ancora... in lista di attesa
23 MAG
Ancora molti temporali, anche di forte intensità
22 MAG
Sisma avvertito tra piacentino e parmense
22 MAG
Imponente frana a causa delle continue precipitazioni