In pubblicazione il 7 GEN 2019

Altra neve anche tra l’8 e l’11 gennaio

In arrivo altri 2 nuclei di aria artica

satellite odierno
satellite odierno
Fonte Immagine: US NAVY

 

Due nuclei di aria molto fredda in arrivo ancora dalla Groenlandia, dopo aver raggiunto la Scandinavia, scivoleranno verso I Balcani e da qui si riverseranno sulle regioni adriatiche e meridionali. 

Insomma lo stesso copione che abbiamo visto nella precedente ondata di freddo tra il 3 e il 5 gennaio, anche se stavolta gli effetti nevosi saranno meno intensi e meno diffusi. 

Il primo nucleo  già a ridosso delle Alpi già il 7 gennaio, poi si riverserà sull’Adriatico l’8 gennaio. Il secondo nucleo raggiungerà le Alpi e poi le regioni adriatiche il 9 gennaio e insisterà sull’Italia fino all’11 gennaio.

Immagine: pressione e correnti alla quota di 5500m l’8 e il 9 gennaio (GFS)


Le nevicate interesseranno ancora le Alpi di Confine e l’Appennino centro-meridionale fino a quote tra 300 e 500m ma saranno meno intense e meno diffuse di quelle dell’evento del 3-5 gennaio. 

Il giorno 11 gennaio potrebbero arrivare fino alle coste di Marche e Abruzzo.

Immagine: le nevicate previste tra l’8 e l’11 gennaio



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

6 GIU
Piogge diffuse e temporali intensi a partire dal Nord e alta Toscana, in evoluzione sulle regioni del Centro
5 GIU
Circolazioni depressionarie, che manterranno la persistenza di pressioni negative su gran parte del continente
4 GIU
Instabilità diffusa per diversi giorni: l'estate astronomica zoppica
4 GIU
Una forte perturbazione atlantica in transito sulla nostra Penisola sta portando intense e diffuse precipitazioni
1 GIU
Il Falcon-9, o Dragon-2, è decollato da Cape Canaveral per attraccarsi con la Stazione Spaziale Internazionale
31 MAG
Il perché. Gli effetti roventi sulla nostra estate