In pubblicazione il 7 GEN 2019

Altra neve anche tra l’8 e l’11 gennaio

In arrivo altri 2 nuclei di aria artica

satellite odierno
satellite odierno
Fonte Immagine: US NAVY

 

Due nuclei di aria molto fredda in arrivo ancora dalla Groenlandia, dopo aver raggiunto la Scandinavia, scivoleranno verso I Balcani e da qui si riverseranno sulle regioni adriatiche e meridionali. 

Insomma lo stesso copione che abbiamo visto nella precedente ondata di freddo tra il 3 e il 5 gennaio, anche se stavolta gli effetti nevosi saranno meno intensi e meno diffusi. 

Il primo nucleo  già a ridosso delle Alpi già il 7 gennaio, poi si riverserà sull’Adriatico l’8 gennaio. Il secondo nucleo raggiungerà le Alpi e poi le regioni adriatiche il 9 gennaio e insisterà sull’Italia fino all’11 gennaio.

Immagine: pressione e correnti alla quota di 5500m l’8 e il 9 gennaio (GFS)


Le nevicate interesseranno ancora le Alpi di Confine e l’Appennino centro-meridionale fino a quote tra 300 e 500m ma saranno meno intense e meno diffuse di quelle dell’evento del 3-5 gennaio. 

Il giorno 11 gennaio potrebbero arrivare fino alle coste di Marche e Abruzzo.

Immagine: le nevicate previste tra l’8 e l’11 gennaio



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

16 GEN
Correnti Atlantiche tornano progressivamente a fluire sul Mediterraneo
Correnti a 5500m tra il 20 e il 23 gennaio
15 GEN
Le proiezioni odierne confermano la nostre ripetute previsioni al riguardo
14 GEN
L'alta pressione delle Azzorre prenderà il comando della Penisola. Solo una breve parentesi (per il Centro Sud)
14 GEN
Ulteriore rinforzo dei venti dai quadranti settentrionali, anche sui settori adriatici meridionali e lungo i restanti settori ionici
15 GEN
Forte scossa di terremoto avvertita dalla popolazione. Gente in strada su tutta la costa Romagnola
Raffiche di vento in km/ora il 14 gennaio
14 GEN
E' giunto il Foehn in Val Padana