In pubblicazione il 13 OTT 2021

AUTUNNO IMPAZZITO, i modelli e il possibile ritorno del CALDO ESTIVO a fine ottobre

Le proiezioni modellistiche a lungo termine mostrano una situazione incredibile, con una robusta rimonta dell’alta pressione africana


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

Certo, si tratta di una proiezione molto in là del tempo, a oltre 360 ore, e quindi non c’è dubbio che l’attendibilità di tale scenario sia relativamente bassa. Tuttavia, solo il fatto che i modelli previsionali contemplino una tale eventualità, risulta davvero preoccupante. Ma cosa potrebbe davvero accadere?


L’ingranaggio perfetto per mettere in crisi l’autunno

Le mappe che escono dai complessi calcoli dei computer descrivono, per gli ultimi giorni di ottobre, una situazione meteo davvero particolare. Un attivo e vasto vortice depressionario posizionato con insistenza tra Marocco e Penisola Iberica farà da contraltare a una poderosa rimonta dell’alta pressione di matrice africana da Tunisia e Libia verso il mediterraneo Centrale, con nel mirino proprio la nostra Penisola. Un ingranaggio “perfetto”, che alla una forte anomalia positiva del campo barico sull’Italia assocerà anche un vigoroso richiamo di calde correnti sub-tropicali direttamente dall’interno del continente africano. Con quali effetti? Un brusco e incredibile balzo indietro verso l’estate! 


Si torna indietro di due mesi nel calendario

Lo ripetiamo, per non essere fraintesi: sono proiezioni a lungo periodo, che nascono da processi assolutamente scientifici ma che, chiaramente, per i ben noti limiti della previsione numerica, hanno un’attendibilità assai limitata. Tuttavia, proprio perché i modelli ne descrivono il possibile avverarsi, si tratta di uno scenario possibile. Quale scenario? Quello che all’improvviso metterebbe in pausa l’autunno e ci riporterebbe nel pieno dell’estate! Per la fine di ottobre infatti queste proiezioni vedrebbero isoterme a 850 hpa (cioè una quota approssimativa di 1500 metri) superiori a 16 gradi nel versante tirrenico e nelle Isole Maggiori, e addirittura oltre i 20 gradi in Sardegna: come dire che in quest’ultima regione sarebbero probabili temperature pomeridiane oltre i 30 gradi, e comunque in gran parte d’Italia le temperature si porterebbero dai 4 agli 8 gradi oltre la norma (anche 10-12 gradi oltre in Sardegna)!

Fantameteo o dobbiamo davvero preoccuparci?

Ora però, prima di farvi prendere dal panico (specie se detestate il caldo), sedetevi e tirate un sospiro di sollievo: come già scritto in precedenza, si tratta di proiezioni a due settimane, che in meteorologia, proprio per i limiti teorici di questa scienza, rappresentano poco più di un fantameteo. Insomma, il fatto che i modelli presentino tale scenario è preoccupante, più che per l’effettiva possibilità che ciò si realizzi, per il fatto che oramai l’atmosfera e il clima sono talmente cambiati che per i modelli tale eventualità, per quanto remota, non è più considerata impossibile.

 

Vi consigliamo di leggere anche questi articoli

CRISI CLIMATICA, gli anni più caldi di sempre!!

Ecco le ULTIMISSIME: freddo invernale in arrivo

L'Artico DEVASTATO dai CAMBIAMENTI CLIMATICI

Giornate sempre più CORTE! FELICI o TRISTI?

Meteo ROMA, come sarà il mese di novembre



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

19 OTT
Alta pressione alle corde! Ecco quando tornerà la pioggia.
19 OTT
Un misto tra anticiclone delle Azzorre, freddo e piogge
19 OTT
FLOP è un termine orribile che non c'entra nulla con la meteorologia
18 OTT
Avvenne un anno fa ed era presente un primo episodio di Niña
11 OTT
In Italia 20 milioni di contagi e 30 mila morti
10 OTT
Le temperature massime osservate su 126 città
28 SET
La scorsa notte quattro scosse hanno avuto come epicentro la provincia di Treviso mentre in serata la terra ha tremato anche nel padovano