In pubblicazione il 19 APR 2019

Caldo quasi estivo in arrivo

Le prime  manovre dell’Africano in vista dell’estate. Fino a 40 gradi sul Nord Africa

Pressione intorno alla quota di 5500m il 25 aprile
Pressione intorno alla quota di 5500m il 25 aprile
Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Temperature molto al di sopra della media tra il 20 e il 26 aprile sull’Italia ma in  2 distinte fasi.

Schermata%202019-04-19%20alle%2015_31_53.png

Dapprima temperature rialzo tra il 20 e il 22 aprile per l’arrivo di forti venti di Scirocco. 


outw27-2.png

Ma poi tra il 24 e il 26  breve vampata di caldo su molte regioni perché sull’Italia arriverà dalla Libia un robusto anticiclone africano (mappa di copertina).

Sulle regioni meridionali la pressione di 500 hPa verrebbe raggiunta a quote molto alte, intorno 5800m, valori che sono più tipici dei mesi estivi piuttosto che di Aprile. 

Ma ecco i dettagli sulla breve ondata di caldo:


Durata breve: dal 24 al 26 aprile;

Regioni interessate: Toscana, Umbria, Lazio, regioni meridionali, Isole maggiori;

Valori massimi che potranno essere raggiunti: 26-27 gradi, con qualche rara punta di 28 gradi;

Apice del caldo: il 25 aprile;

Sulla Libia e sulla Tunisia potranno essere raggiunti addirittura valori fino a 40 gradi

Schermata%202019-04-19%20alle%2014_37_17.png



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

18 AGO
Nei prossimi giorni caldo in aumento a causa dell'alta pressione dell'Anticiclone Nord Africano, che insisterà soprattutto al Centro e al Sud
17 AGO
L'alta pressione dell'Anticiclone Nord-Africano scatenerà una nuova ondata di caldo, comunque meno intensa della precedente
16 AGO
L'avanzata dell'alta pressione africana porterà in alto le temperature nell'isola, e poi nei giorni successivi anche in altre regioni
15 AGO
Il graduale ritorno dell’alta pressione renderà il tempo stabile, senza far salire eccessivamente le temperature
9 AGO
Rogo a Faenza, ventilazione variabile e la nube di fumo si sposta a Sud Est.
9 AGO
Le correnti dai quadranti nord occidentali sospingeranno la colonna di fumo nero verso sud, sud-est in direzione della costa romagnola
9 AGO
Visibile da decine di chilometri la colonna di fumo nero. Fiamme dall’una di questa notte
8 AGO
In alcune zone del Pianeta i temporali sono particolarmente numerosi e i fulmini cadono molto più numerosi che altrove