In pubblicazione il 19 MAG 2019

Clima maggio 2019. Fin ora tra i più freddi degli ultimi 70 anni

Possibile un recupero termico entro la fine del mese con 2 incursioni dell’Africano?

Lingua di aria calda alla quota di 1500me di origine Nord africana il 29 maggio
Lingua di aria calda alla quota di 1500me di origine Nord africana il 29 maggio
Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Le statistiche relative alla temperatura media fino tra l’1 e il 16 maggio 2019 evidenziano due rilevanti aspetti:

  • Il mese è stato fin ora mediamente ben 3 gradi al di sotto della media ( dai 4  sotto media dal Nord e parte del Centro ai 2 gradi sotto la media al Sud, Isole e parte del Centro)

anomlaia%20maggioo%202019%20ta%202019-05-14%20alle%2009_17_58.png

  • La temperatura mediata su tutta l’Italia ha avuto un valore intorno 15 °C ( qui mappa in gradi Kelvin : 288°K = 15 °C)

Negli anni ’50-’80 maggio è stato spesso freddo

Temperature medie così basse si erano però verificate ben 9 volte tra il 1948 e il 1991,  come dire in media uno ogni 5 anni e quindi un evento quasi “normale” 

climindex_95_244_3_111_132_10_3_40.png

Ma poi con il Global Warming dal 1992 al 2018 un mese di ma così freddo si era verificato solo nel 2004 e quindi, con l’ulteriore rialzo termico  intervenuto tra il 2005 e il 2018, un evento simile era ormai da considerarsi statisticamente improbabile.


E se maggio 2019 recuperasse il deficit termico  accumulato nei prossimi 10 giorni

Vale però la pena di far notare che le medie statistiche mensili riportate nell’ultima figura fanno riferimento ovviamente a tutto il mese di maggio.

Pertanto sorge spontanea la domanda: potrebbero verificarsi tra il 20 e il 31 maggio 2019 temperature al di sopra della media per tanti giorni tali da fare recuperare  al mese il gap ormai accumulato? La risposta è no nonostante che entro la fine del mese siano probabili due incursioni dell’Africano: 

  • Una tra il 23 e il 25  ma troppo debole per influenzare la temperatura media del mese. 

out38-2.jpg

 

  • Una seconda ondata africana viene intorno il 29-31 maggio, con temperature massime che dovrebbero superare i 30 gradi su gran parte d’Italia (vedi immagine di copertina)

Ma 3 giorni con temperature la di sopra della media non modificherebbero più di tanto  anche in questo caso il ritardo termico ormai accumulato al data del 18 maggio.



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

Solstizio di estate
19 GIU
E’ giorno il più infuocato dai raggi solari ma non il giorno più caldo dell’anno
19 GIU
Sull'Europa centrale la prossima settimana potrebbero toccarsi i +40°C!
Satellite meteo mercoledì 19 al mattino
19 GIU
Fresca perturbazione atlantica in imminente  arrivo
Temperature massime il  27 giugno
18 GIU
Valori diffusi 36-38 gradi e qualche isolata punta di 40 gradi
19 GIU
Un fiume di fango ha travolto molte abitazioni
19 GIU
Veloce peggioramento possibile sabato al Centro Nord
19 GIU
Guardate in pochi minuti cosa succede