In pubblicazione il 10 MAG 2021

Estate 2021. Come sarà. Il nostro meteopensiero

Una previsione con elevata affidabilità. 


Fonte Immagine: NASA GISS

Per coloro che non fossero interessati alla dissertazione scientifica, consigliamo di andare subito alle conclusioni a fine pagina


Le Estati degli ultimi 40 anni

La media delle temperature massime estive è passata da  27.0 °C degli anni ‘70 ai 29.5/30.5 °C degli ultimi 6 anni. Potrebbe sembrare un aumento medio insignificante ma in realtà non è così. Un surriscaldamento così forte delle nostre estati è stato determinato in larga misura da cause antropiche (aumento dei gas serra) e in parte da cause naturali (attività solare, Nino, siccità primaverile)


lle%2010_58_41(1).jpg

L’INFLUENZA DELL’AUMENTO DEI GAS SERRA

Infatti, secondo la legge statistica normale (o gaussiana), con un aumento di +3.0°C nella media delle temperature massime estive, la probabilità di avere forti ondate di caldo è aumentata di 4-5 volte. Ma se l’aumento, ormai certo, di anno in anno dei gas serra fosse l’unica causa dell’incremento del caldo estivo, allora ci dovremmo aspettare che ogni estate debba essere più calda della precedente, cosa che in realtà non è avvenuta. E questo perché sulla temperatura media estiva intervengono anche cause naturali che possono ridurre o amplificare la calura estiva.

L’INFLUENZA DEI FATTORI DI LUNGA DURATA (OLTRE 10 ANNI)

  • Attività solare 

La causa naturale più incisiva è la variazione ciclica (cicli di 11 anni e di 90 anni) dell’attività solare la quale. Attualmente l’attività solare, dopo essere stata intensa fino alla fine del secolo passato, è scesa al valore più basso degli ultimi 100 anni ma i positivi conseguenti effetti sulla calura estiva però non li abbiamo percepiti perché il riscaldamento da global warming è ormai di gran lunga superiore all’effetto da raffreddamento da minore attività solare.

L’INFLUENZA DEI FATTORI DI BREVE DURATA (1-2 ANNI)

  • El Niño: l’anomalo surriscaldamento delle acque del Pacifico equatoriale ogni 2-4 anni, provoca un’intensificazione della nostra calura estiva. Tutte le annate con estati in Italia molto calde (1994, 1998, 2003, 2005, 2007, 2012, 2015) hanno coinciso con un evento di Niño. Solo l’estate italiana 2017, la 2^ più calda di sempre, è sfuggita a tale regola e tra poco vedremo il perché. Comunque, una buona notizia: nella estate 2021 il Niño sarà assente
  • Siccità primaverile : anche una primavera molto siccitosa provoca estati molto calde. Infatti un suolo siccitoso fino 10-20 cm di profondità subisce in estate un maggiore surriscaldamento rispetto invece ad un suolo reso molto umido fino in profondità a seguito di abbondanti piogge. La primavera 2021 è stata però per fortuna fino ora abbastanza piovosa. Resta comunque il fatto che le due cause natura di breve durata sono le vere responsabili della variabilità da un anno all’altro del clima estivo su scale temporali inferiori ai 10 anni. Questo spiega, ad esempio, la caldissima estate del 2017, anno in cui tra gennaio e settembre vi è stata una siccità record. Ma il record di estate più calda di sempre appartiene ancora al 2003, perché in quell’anno non solo vi una un evento di grave siccità tra marzo e settembre, ma fu presente anche El Niño.

L'ESTATE 2021? CONCLUSIONI

  • L’estate 2021 si preannuncia molto più calda che 40-70 anni fa, come quasi tutte le estati degli ultimi 6 anni, per colpa del Global Warming ma non vi sono le condizioni per una estate con caldo da record, come quella del 2003. 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

22 GIU
Anche in Emilia si faranno sentire gli effetti dell’alta pressione africana che ha stretto d’assedio l’Italia
21 GIU
Ulteriore ridimensionamento da parte dei modelli in data odierna (21 giugno)
21 GIU
La bollente alta pressione di matrice africana farà sentire i suoi effetti soprattutto all’estremo, con le temperature più alte in Sicilia
21 GIU
La Lombardia rimane ai margini dell’area occupata dall’alta pressione, esposta quindi alle infiltrazioni di correnti più fresche e instabili
21 GIU
Notte difficile su diverse regioni della Penisola
17 GIU
Sopra 29 gradi solo 30 località su 130
1 GIU
Auto trascinate via dalla furia dell'acqua, danni pesanti