In pubblicazione il 9 AGO 2019

Fine del caldo, da martedì al Nord, poi anche al Centro e al Sud

Il caldo afoso rimarrà intenso ancora per qualche giorno, poi venti freschi faranno calare gradualmente le temperature


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

Per qualche giorno dovremo sopportare un caldo afoso intenso, con temperature quasi dappertutto superiori a 30 gradi, numerosi valori di 34-35 gradi e alcuni picchi fino a 40 gradi, specie all'estremo Sud e nelle Isole Maggiori. Le temperature saranno in generale più alte al Centrosud e Isole, ma l'afa risulterà più opprimente al Nord: di conseguenza il caldo risulterà egualmnete opprimente, da nord a sud, in gran parte del Paese. Quando finirà questa ondata di caldo intenso?


Almeno fino a lunedì 12 le temperature e itassi di umidità rimarranno ovunque elevati, e anzi saliranno ulteriormente, facendo toccare al caldo afoso picchi di grande intensità. Le cose cominceranno a cambiare a partire da martedì 13, quando sulle regioni settentrionali si affacceranno freschi venti atlantici che favoriranno una prima flessione delle temperature in tutto il Nord. Il sollievo, in gran parte delle città del Nord, sarà evidente, anche perchè il calo termico sarà accompagnato da un deciso abbassamento dei tassi di umidità: anche l'afa diventerà perciò debole, se non del tutto assente. I venti che libereranno le regioni settentrionali dalla morsa del grando caldo risulteranno inoltre piuttosto asciutti, per cui la rinfrescata non comporterà un vero e proprio peggioramento del tempo, che anzi rimarrà in prevalenza soleggiato.


Nella giornata di mercoledì 14 i venti freschi si spingeranno più a sud, spazzando via il caldo afoso intenso anche da gran parte del Centro e Sardegna, mentre al Nord le temperature subiranno un'ulteriore limatura, tanto da spingersi, localmente, anche al di sotto delle medie stagionali. Alla vigilia del Ferragosto quindi il caldo afoso intenso resisterà solo al Sud, dove però ci sarà ancora da soffrire per la calura: nelle regioni meridionali le temperature oltrepasseranno, diffusamente, i 32 gradi, con numerosi picchi fino a 35-36 gradi e punte isolate intorno a 40 gradi; un po' di sollievo però arriverà dall'afa in diminuzione, grazie alla maggior ventilazione che precederà l'ingresso vero e proprio delle fresche correnti nord-occidentali.

La fine definitiva dell'ondata di caldo intenso arriverà perciò proprio nel giorno di Ferragosto, quando anche al Sud irromperanno con decisione i venti freschi: le temperature caleranno in gran parte del Sud e, pur rimanendo in molte località al di sopra della norma, il caldo risulterà decisamente più contenuto e sopportabile. Un rinfrescata che poi ci regalerà un fine settimana, quello del 17-18 agosto, che molto probabilmente saraà caratterizzato da caldo nella norma e con poca afa.  



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

12 AGO
Disaccordo tra i vari modelli ma anche all’interno degli stessi modelli
12 AGO
Un weekend fantastico da Nord a Sud
12 AGO
L'infiltrazione di fresche correnti atlantiche alimenterà una spiccata instabilità con la formazione di intense nubi temporalesche
11 AGO
Le previsioni dettagliate per area geografica per la festa principale dell'estate.
11 AGO
Solo al 10% circa delle città ha raggiunto 35-36 gradi
11 AGO
La pandemia ha causato un importante blocco delle principali attività a livello planetario, con conseguente evidente riduzione delle emissioni di gas serra
massime aklle ore 13.30 (in scuro) i valori oltre 33 gradi)
11 AGO
Dove potranno essere raggiunti i 35 gradi