In pubblicazione il 20 MAR 2020

Freddo siberiano tra 23 e 26 marzo. Ma proprio adesso!

Potrebb essere una delle più forti ondate di freddo da dicembre 2019 ad oggi


Fonte Immagine: wetteronline

 

In questo tragico momento in cui  l’Italia è il paese più colpito da un mortale nemico invisibile, un’altra tegola sta per abbattersi sulla nostra sfortunata penisola per colpa  di una parentesi invernale in piena regola.  

 

Arriva addirittura il gelido anticiclone russo

Colpa dell’arrivo tra il 23 e il 26 marzo in deciso  fuori tempo massimo,  di robusto anticiclone russo esteso o esteso appunto dalla Siberia fino al tutta l’Europa continentale.

Il paradosso è che durante l’inverno tale anticiclone non si era mai fatto vedere e compare proprio ora a primavera inoltrata dal punto di vista climatico.

Lungo il  bordo meridionale dell’anticiclone  verranno sospinte masse d’aria molto fredda  appunto dalla Siberia verso i Balcani e da qui su tutta l’Italia.

 

Piogge 

Piogge diffuse  il 25 e 26 marzo su tutta l’Italia tranne le regioni di Nordovest. Le piogge saranno forti e con rischio nubifragi sulle regioni meridionali

 


Nevicate

Tra il 24 e il 26 marzo  spruzzate di neve anche in pianura su Emilia, Umbria, interno Toscana, e persino lungo le coste su Marche, Abruzzo, Molise e Gargano

 

 

 

Temperature

Crollo termico di circa 10 gradi su gran parte dell’Italia tra il 23 e i 24 marzo quando le temperature massine scenderanno sotto 10 gradi  su gran parte d’Italia

 

Forti e gelidi  venti di Bora il 23 e il  24 marzo  sulle regioni del Medio Adriatico



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

4 APR
A cura del Dott. Alfio Giuffrida, Fisico nonché Meteorologo e scrittore
2 APR
Il mese di aprile potrebbe ancora mostrare qualche segnale di incertezza
2 APR
Si volterà pagina già dal weekend, quando le temperature riprenderanno a salire sensibilmente
3 APR
Migliaia e migliaia di vittime nel nostro continente, con Italia e Spagna a pagare il conto tragicamente più elevato; possibile legame con le condizioni climatiche
3 APR
I dati mostrano un leggero miglioramento della situazione, con la curva dei contagi che, soprattutto al Nord, comincia a rallentare
31 MAR
La grande metropoli americana è oramai al collasso e in aiuto giunge anche la nave ospedale della Marina Militare Americana