In pubblicazione il 23 NOV 2021

Giovedì neve sull'Appennino emiliano anche sotto i 1000 metri di quota

Poi attenzione a domenica notte/lunedì


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

Nelle ultime ore le prime schiarite hanno inziato ad interessare le aree pianeggianti dell'Emilia Romagna ed entro la giornata di mercoledì si estenderanno anche all'Appennino. Una nuova perturbazione, pero', giungerà in Emilia Romagna nella giornata di giovedì riportando anche la neve in Appennino. La discesa di correnti artiche porterà nevicate anche a quote medio basse sui settori piu' occidentali della regione, quelli del piacentino al confine con Piemonte e LIguria. Qui, a causa di piu' freddo e intensità delle precipitazioni, i fiocchi potrebbero cadere spesso sotto i 1000 metri ma temporaneamente scendere fin sui 700/800 metri. Neve a quote piu' elevate procedendo verso est, intorno ai 1500 metri tra bolognesee modenese e sopra i 1600 metri su Romagna. Sui rielievi occidentali, al di sopra dei 1700/1900 metri, potrebbero cadere dai 15 ai 30 cm di neve. 


Nella giornata di venerdì residue nevicate sull'Appennino intorno ai 1300/1500 metri poi, tra il pomeriggio/sera e sabato atteso un miglioramento ma attenzione: aria fredda potrebbe giungere tra Domenica ed inizio settimana e con l'arrivo di una perturbazione potrebbero tornare nevicate entro la giornata di lunedì, questa volta a quote piu' basse su buona parte dell'Appennino. 


Le previsioni in Emilia Romagna le trovate QUI



Fonte Articolo: Andrea Raggini

ULTIMI ARTICOLI

3 DIC
Freddo neve e gelo nella prima e ultima decade, quella natalizia
3 DIC
Le proiezioni dei modelli fisico-matematici confermano gli scenari nevosi su alcune regioni del nostro Paese
3 DIC
Il fine settimana sarà interessato da temperature basse e precipitazioni diffuse, in alcune zone nevose a bassa quota!
3 DIC
Dal primo weekend di dicembre al ponte dell'Immacolata l'inverno sembra voler dare sfoggio di se, con l'arrivo in Emilia-Romagna di alcuni impulsi freddi e perturbati
17 NOV
Forti temporali con nubifragi e grandinate
12 NOV
Le zone di Catania ed Agrigento quelle piu' colpite dai nubifragi, danni ingenti