In pubblicazione il 20 GEN 2022

L’aria artica osservata alle ore 20:00. Dove è giunta?

LE OSSERVAZIONI confermano che non arriva dalla Russia


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

L’aria artica non arriva dalla Russia. Un fatto ora certo

Abbiamo combattutati per una settimana contro la falsa notizia seconda la quale l’Italia sarebbe stata raggiunta tra il 21 e il 22 di gennaio da aria gelida alla Russia, il noto Buran… l’oppio di molti meteorologi.


La notizia diffusa da alcuni siti molto noti è stata ripresa tale e quale con convinzione dai siti amatoriali non che da tutti i mass media. Il tutto perché l’aria dalla Russia fa più audience che l’aria artica dalla Groenlandia.
Oggi 20 gennaio vi mostriamo questa mappa in copertina relativa ai venti OSSEVATI alle ore 20:00 di oggi e che palesemente conferma che i venti gelidi soffiano dal Regno unto verso l’Europa centra da qui verso i Balcani, e non certo dalla Russia verso i Balcani. Presto, il 21 gennaio, vedremo in arrivo anche sull’Italia. Invece sulla Russia sono in atto paradossalmente venti tiepidi meridionali.


cgicurrentgraph%20(1)(1).jpg

 

Questa seconda mappa mostra dove era giunta alle ore 20:00 l’aria artica, ma non attraverso la temperatura dell’aria. Questa, infatti, è poco idonea perché variabile da luogo a luogo sulla base fattori locali. Invece da sempre Meteorologi acculturati pe individuare la linea di avanzata di un fronte freddo impiegano la temperatura di rugiada (o dew point) che misura la quantità di vapore presente bella massa d’aria fredda.  Le masse d’aria più sono fredde e tanto minore è l’umidità che possono contenere. Quindi temperature di rugiada basse testimoniano la testa di ponte dell’avanzata dell’aria artica che noi abbiamo evidenziato con una line celeste.

Un’altra mappa utile è quella delle “tendenze barometriche” ossia della variazione pressione al livello del mare rilevata dalle stazioni meteo nelle ultime 3 ore. Dove avanza l’aria fredda, essendo pù densa, la pressione.

tttt(1).jpg

 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

26 MAG
L’ultimo fine settimana del mese porterà con sé novità eclatanti dal punto di vista meteorologico!
26 MAG
L'Anticiclone Nord-Africano occuperà con prepotenza l'Italia portano un'ondata di caldo intenso
25 MAG
Nuovo moderato peggioramento del tempo atteso nell'ultima parte della settimana
24 MAG
Sono uscite le proiezioni ufficiali, a cura di AccuWeather: vediamole insieme
25 MAG
Nella data di ieri la città costiera Romagnola ha registrato il valore di temperatura minima più elevato di sempre per il mese di Maggio
8 MAG
Nonostante le piogge, talora abbondanti, la situazione idrica rimane assai critica.
26 APR
Questo grande uccello della famiglia delle Picidae ha fatto la sua comparsa in un luogo piuttosto insolito