In pubblicazione il 4 AGO 2019

Le piogge.  Ma quando torneranno?

Presto ma non in tutta Italia


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 


Prosegue la guerra tra le correnti atlantiche e l’anticiclone africano

Guerra aperta ancora tra l’anticiclone africano e l’Atlantico con rapidi capovolgimenti di fronte. Qualche volta, quando sono le correnti atlantiche ad avere la meglio, allora la linea di demarcazione tra le orrenti atlantiche e anticiclone africano si sposterà  fino ai confini tra  il Centro e il Sud Italia. Invece qualche altra volta la linea lungo la quale ove si fronteggeranno i  due protagonisti si sposterà  verso Nord  di là  delle Alpi  perché l’africano respingerà oltre i nostri confini le fresche e instabili correnti atlantiche. 

 

In arrivo due perturbazioni atlantiche  

Ma almeno fino a metà agosto questo scambio di ruolo sarà abbastanza frequente per cui la permanenza dell’anticiclone africano sull’Italia sarà limitata a soli 3-4 giorni per ognuna della sue incursioni. Ma nello stesso tempo anche le perturbazioni atlantiche in arrivo sul Nord Italia e, marginalmente, sulle regioni centrali, faranno attraversamenti molto veloci con permanenza sull’Italia non oltre 2-3 giorni. 


Una prima debole perturbazione raggiungerà il Nord Italia nel pomeriggio-sera di martedì  6 agosto con rovesci e temporali su Alpi, Piemonte e Lombardia.

Una seconda perturbazione più intensa porterà rovesci e temporali dal tardo pomeriggio-sera di mercoledì 7 su Alpi e  regioni di Nordovest  e poi nella giornata di giovedì 8 agosto insisterà con rovesci e temporali su quasi tuto il Nord e Toscana. All’asciutto purtroppo il resto del Centro, il Meridione  e le Isole Maggiori.

 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

23 GEN
Una perturbazione aggiungerà l'Italia e farà sentire in suoi effetti, in termini di piogge e nevicate, soprattutto nel fine settimana
21 GEN
L’aria “pulita” in natura non esiste né è mai esistita. La naturale composizione dell’aria
21 GEN
Gran parte del mese di Gennaio sembra scorrer via senza grossi sussulti sul vecchio continente
20 GEN
Secondo la statistica climatica l'evento ha discrete probabilità
22 GEN
La media è quasi di 10°C superiore
22 GEN
Danni pesantissimi a causa delle devastanti mareggiate, tanta neve in montagna
22 GEN
Dopo siccità ed incredibili incendi arrivano forti temporali
22 GEN
Il fumo alla fermata dell’autobus… e le scorregge? tratto da www.aduc.it