In pubblicazione il 6 GIU 2019

Le piogge atlantiche presto torneranno

Una perturbazione sul Nord Italia già da lunedì 10


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Nei prossimi giorni l’evento di maggiore rilievo sarà ovviamente l’ondata di  caldo intenso che da sabato 8 porterà temperature oltre 30 gradi su gran parte d’Italia (tranne le coste del Centronord)  con punte inotnro 35 gradi su Emila, Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Sardegna, regioni Meridionali e Isole maggiori. 
Ma sulle regioni di Nordovest l’anticiclone avrà vita breve perché verrà rimosso già lunedì 10 giugno per l’arrivo di una fresca e temporalesca perturbazione atlantica la quale,  per la prima volta dall’inizio di giugno, riuscirà a spingersi anche a Sud delle Alpi. Entro entro il 13 giugno la perturbazione si propagherà a tutto il Centronord. Ma con un effimero rinfrescamento sulle regioni di Nordest e centrali.

Ma su durata, intensità, localizzazione della prima vera ondata di caldo dell’estate 2019 ne parleremo con un articolo a parte.

Ma ecco dove e quando è previsto l’arrivo di temporali (per lo più al pomeriggio):

lunedì 10 giugno temporali su Piemonte, Lombardia Val d’Aosta

Schermata%202019-06-06%20alle%2011_43_46.png

 

martedì 11 temporali ancora su Piemonte, Lombardia, Val d ‘Aosta

Schermata%202019-06-06%20alle%2011_43_59.png


 

mercoledì 12 temporali su tutto il Nord tranne le coste adriatiche. Qaulche temporale anche su rilievi basse Marche e abruzzesi

Schermata%202019-06-06%20alle%2011_44_15.png

 

giovedì 13 temporali su tutto il Nord (tranne le coste adriatiche), qualche temporale anche su Toscana, Umbria, rilievi abruzzesi

 

Schermata%202019-06-06%20alle%2011_44_30.png

 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

18 SET
La protezione civile ha emanato un allerta meteo per parte del Veneto, Emilia Romagna e Marche.
satellite ore 09.00
18 SET
Le piogge al mattino, al pomeriggio e nella sera
17 SET
Freddo e nevoso oppure caldo e siccitoso? 
15 SET
Coinvolti nella stessa letale sorte i paesi aggressori e aggrediti
11 SET
Gondwana, l'attuale Sud America, si staccò da Pangea 165 milioni di anni scatenando una eruzione vulcanica apocalittica
10 SET
400 mila persone evacuate, onde alte 11 metri!