In pubblicazione il 16 NOV 2020

L'inverno finalmente si affaccerà nel prossimo fine settimana

Gelate, neve e venti gelidi


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

Dopo 6-7 settimane consecutive di tempo quasi estivo, l’invento sembra finalmente deciso a rompere gli indugi. Infatti già lunedì 16 novembre un nucleo di aria polare si sposterà  dalla Groenlandia verso il Nordovest dell’Atlantico.


Schermata%202020-11-16%20alle%2014_35_58.jpg


 

Tra lunedì 16 e mercoledì 17 novembre tale nucleo nel traversare da Ovest verso Est  tutto l’Atlantico si caricherà di umidità e si mitigherà un po’ cosicché giungerà sull’Europa occidentale sotti forma di massa d’aria Polare Marittima. Alla fine di giovedì 18 novembre il tale freddo nucleo  si porterà a ridosso delle Alpi per poi scivolare verso il Balcani, dando luogo però ad un vortice secondario di bassa pressione sul Medio. Basso-Tirreno. Tale vortice richiamerà nel prossimo fine settimana venti di Bora verso le regioni adriatiche dai Balcani Le regioni Nord occidentali invece resteranno sottovento per cui qui è previsto cielo sereno

Gli eventi di rilievo previsti nel fine settimana

  • Piogge

Piogge venerdì sulle regioni  adriatico e al Sud, piogge che saranno significative sulle versante adriatico delle regioni centro-meridionali per stau sopravvento all’Appenino da parte dei venti di Bora. Sabato ancora piogge al Sud

  • Nevicate

Per la prima volta  da inizio autunno finalmente  anche l’Appennino vedrà neve, anche se poca. Nevicate  venerdì su Abruzzo, Molise fino a  800m. Deboli nevicate anche su Lucania e Gargano oltre 1200-1400m

  • Gelate

La serenità del cielo sia favorirà per la prima volta da inizio autunno, le gelate anche in pianura, sabato e domenica prossimi, su quasi tutto il Nord Italia. Mettete al sicuro le vostre piante!

  • Venti

Sabato 21 molto freddo al Nord e regioni  Medio Adriatico non solo per l’aria fredda in arrivo ma anche per la maggiore sensazione di freddo provocata dai forti venti di Bora (wind Chill)



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

28 NOV
Le campagne di crowdfunding possono dare un grosso aiuto a tutte quelle realtà che operano in ambito scientifico ed editoriale
27 NOV
L’Osservatorio Geofisico del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” - Unimore, riceve dall’Organizzazione Mondiale della Meteorologia il prestigioso “Centennial Observing Stations”
27 NOV
Accumuli addirittura oltre 20 cm?  Forse, però ancora….a occhio alle illusioni
27 NOV
Dopo mesi e mesi di anomalie calde, si intravede un'enorme massa d'aria fredda e nevosa che coinvolgerà il continente.
28 NOV
E' l'Ogliastra la zona piu' colpita, allerta rossa
26 NOV
La storia dell’umanità è costellata di progredite e potenti civiltà dissolte per clima avverso