In pubblicazione il 7 LUG 2020

Luglio 2020 anomalo, confermato anche dalle proiezioni settimanali dei modelli

Meno caldo e meno siccitoso rispetto alla media climatica degli anni ‘2000


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

La statistica meteo-climatica relativa agli ultimi 20 anni  (vedi articolo luglio-2020-secondo-la-statistica-climatica ) aveva evidenziato che quasi tutti i mesi di luglio degli anni ‘2000 sono stati più caldi e più siccitosi di quelli del ventennio precedente. E così era stato soprattutto per le 5 ultime annate) aveva evidenziato che quasi tutti i mesi di luglio degli anni ‘2000 sono stati più caldi e più siccitosi di quelli del ventennio precedente,  tantoché 2015 addirittura detiene il record del mese di luglio più caldo di sempre 


 


Schermata%202020-07-07%20alle%2014_49_37(2).jpg

Ma, come abbiamo evidenziato in un  recente articolo (vedi luglio-2020-probabile-meno-caldo-degli-anni-passati),  alcune anomalie climatiche, legate alla temperatura superficiale dei mari SST = Sea Temperature Anomaly), che hanno già reso anomalo il mese di giugno 2020, sono ancora in atto  e questo spiegherebbe  il clima benevolo di questo prima scorcio di luglio 2020.

E siccome le anomalie climatiche legate alla SST, a seguito dell’inerzia termica dei mari, non si rimarginano in genere nell’arco di 1-2 mesi, avevamo concluso in tale articolo che anche il resto del mese di luglio poterebbe essere anomalo, ovvero con brevi  incursioni dell’anticiclone Nord africano alternate ad altrettanto frequenti e brevi “refreschs” da parte di correnti Nord atlantiche.

Oggi qui ci chiediamo se questo quadro prognostico per  il resto di luglio 2020 è confermato anche dalle proiezioni dei modelli relative al clima previsto per le 3 rimanti settimane di luglio, quella in atto compresa

 

Settimana in corso  8-12 luglio

Prevale l’anticiclone Africano (in un altro articolo odierno dimostreremo che è l”Africano” e non  l’”Azzorriano”, come molti si ostinano a sostenere), ma con pressioni appena sopra media del periodo (marrone  chiaro = pressione appena sopra media). Immagine di copertina.

Breve ma intensa ondata di caldo tra giovedì 9 e sabato 11 al Centronord ( fino a domenica  12 su Sardegna e al Sud), come testimoniato dalle temperature previste a 1500m che raggiungeranno valori elevati,  prossimi a 20 gradi (fig.1 sotto allegata) .Per  ottenere le temperature massime al livello del mare nelle zone interne lontane dal mare, aggiungere circa 15 °C al valore previsto a 1500m ovvero almeno 35 °C. 

Schermata%202020-07-07%20alle%2013_49_14.jpg

 

Temporali diffusi al Nord tra la seconda parte di sabato 11 e  domenica 12

 

Settimana13-19 luglio

Predominano le fresche correnti atlantiche (iimagine di copertina) ma con pochi fenomeni(qualche temporale pomeridiano sui rilievi). 

Ma nel fine settimana 17-19 luglio sembra che possa tornare l’anticiclone africano con un’altra breve parentesi di forte caldo africano (fig.1sopra).

 

Settimana 20-26 luglio

Predominio delle fresche correnti atlantiche (immagine di copertina e fig.1). Anticiclone africano probabilmente assente o presente per brevissima durata, visto che la pressione prevista è nella norna



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

3 AGO
Rinnovate condizioni di diffusa e spiccata instabilità su diverse regioni settentrionali
2 AGO
Ecco a voi le previsioni per i prossimi sette giorni, con analisi di piogge, temporali e temperature
2 AGO
Ancora piogge e temporali al Nord, in estensione a Liguria e Toscana
5 AGO
Ecco a voi, soprattutto per gli appassionati, queste mappe che non avete mai visto prima d’ora
5 AGO
A causa del cambiamento climatico le piogge diminuiranno in misura maggiore che in qualsiasi altra regione del Pianeta
4 AGO
Bella nevicata nelle ultime ore al Passo dlelo Stelvio
3 AGO
L’aumento delle temperature medie renderà le condizioni ambientali meno favorevoli alle attività umane