In pubblicazione il 26 MAG 2019

Maltempo intenso da Nord a Sud. Temperature in aumento dal 5 giugno

Ancora una fase molto instabile con piogge e temporali. Possibile cambi di registro nei primi giorni di giugno


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Inizia una nuova settimana, l'ultima settimana di maggio, e verrà caratterizzata così come è iniziato proprio il mese di maggio, ovvero con piogge, nuvole e temporali. La giornata di oggi, lunedì 27 maggio, vedrà ancora cieli nuvolosi o molto nuvolosi con piogge su tutte le regioni italiane, la vivace instabilità risulterà maggiormente insistente sulle regioni centrali e più marginalmente anche sul nord. 

Fenomeni temporaleschi a tratti intensi indugeranno già dal mattino sulle due Isole Maggiori, ma tenderà a migliorare parzialmente sulla Sicilia, spazi sereni che si estenderanno gradualmente dalla seconda parte della giornata sulle zone ioniche, quindi sulla Calabria soprattutto centro meridionale e sul Salento. Per il resto avremo appunto un quadro movimentato ed a tratti perturbato con molte nuvole, piogge sparse e temporali per tutto l’arco della giornata.


La settimana continuerà su questa falsa riga con nuvole, piogge, rovesci e temporali; le temperature inizieranno ad aumentare gradualmente sulla Penisola con il passare dei giorni, anche grazie ad un miglioramento che subentrerà sulle regioni centro settentrionali negli ultimi giorni della settimana, mentre l’instabilità tenderà a spostarsi invece per i primi di giugno al Centro al Sud per l'afflusso di aria più fresca. 

Dalle ultime emissioni un cambio di registro più consistente potrebbe subentrare per i primi di giugno quando le temperature aumenteranno sensibilmente un po’ dappertutto, in particolare dal 5 giugno in poi. Aria calda proveniente dal nord Africa inizierà difatti a fluire sul Mediterraneo, anche inizialmente avremo ancora una fase variabile sopratutto durante le ore pomeridiane.



Fonte Articolo: Andrea Tura

ULTIMI ARTICOLI

18 SET
La protezione civile ha emanato un allerta meteo per parte del Veneto, Emilia Romagna e Marche.
satellite ore 09.00
18 SET
Le piogge al mattino, al pomeriggio e nella sera
17 SET
Freddo e nevoso oppure caldo e siccitoso? 
15 SET
Coinvolti nella stessa letale sorte i paesi aggressori e aggrediti
11 SET
Gondwana, l'attuale Sud America, si staccò da Pangea 165 milioni di anni scatenando una eruzione vulcanica apocalittica
10 SET
400 mila persone evacuate, onde alte 11 metri!