In pubblicazione il 10 MAG 2019

Maltempo: temporali in estensione al Nord

Allerta meteo gialla in Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna. Comunicato stampa della Protezione Civile


Fonte Immagine: WXCHARTS

 

Una perturbazione di origine atlantica inizierà, nel corso della giornata di domani, ad interessare il territorio italiano, a partire dalle regioni settentrionali fino ad estendersi a gran parte del Centro-Sud nella giornata di domenica, apportando un rinforzo della ventilazione dai quadranti settentrionali e precipitazioni a prevalente carattere temporalesco.

L’avviso prevede dal pomeriggio di domani, sabato 11 maggio 2019, precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale su Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.


Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di domani, sabato 11 maggio, allerta gialla su gran parte di Lombardia e Veneto e su settori dell’Emilia-Romagna.



Fonte Articolo: www.protezionecivile.gov.it

ULTIMI ARTICOLI

18 AGO
Nei prossimi giorni caldo in aumento a causa dell'alta pressione dell'Anticiclone Nord Africano, che insisterà soprattutto al Centro e al Sud
17 AGO
L'alta pressione dell'Anticiclone Nord-Africano scatenerà una nuova ondata di caldo, comunque meno intensa della precedente
16 AGO
L'avanzata dell'alta pressione africana porterà in alto le temperature nell'isola, e poi nei giorni successivi anche in altre regioni
15 AGO
Il graduale ritorno dell’alta pressione renderà il tempo stabile, senza far salire eccessivamente le temperature
9 AGO
Rogo a Faenza, ventilazione variabile e la nube di fumo si sposta a Sud Est.
9 AGO
Le correnti dai quadranti nord occidentali sospingeranno la colonna di fumo nero verso sud, sud-est in direzione della costa romagnola
9 AGO
Visibile da decine di chilometri la colonna di fumo nero. Fiamme dall’una di questa notte
8 AGO
In alcune zone del Pianeta i temporali sono particolarmente numerosi e i fulmini cadono molto più numerosi che altrove