In pubblicazione il 24 GEN 2022

METEO aggiornamento, ecco quando torna la NEVE sulle ALPI

Prosegue la fase di tempo asciutto al Nord ma i modelli indicano la data per il ritorno della neve


Fonte Immagine: Depositphotos

In questo mese di gennaio la neve sembra essersi dimenticata del Nord Italia e in particolare delle Alpi, dve il freddo non è mancato, ma il tempo si è mostrato prevalentemente asciutto. Quanto durerà ancora questa situazione? Tornerà la neve a imbiancare le montagne del Nord o continuerà a mancare ancora a lungo? Ebbene, le proiezioni dei modelli numerici intravedono in effetti delle nevicate per il Nord Italia, e in questo articolo vi spieghiamo quando e dove potrebbero tornare a scendere i fiocchi di neve.


Breve pausa, poi nuova irruzione gelida

In questi giorni il freddo non manca: è vero che si fa sentire soprattutto nelle regioni meridionali e centrali, ma anche al Nord, specie nelle ore notturne, le temperature hanno un sapore tipicamente invernale. E ' però, per quel che riguarda il Nord Italia, un freddo asciutto, senza piogge o nevicate. La situazione non cambierà di molto neanche nei porssimi giorni: fino a giovedì temperature in generale nromali per gennaio, quindi invernali, ma con piogge e nevicate sempre lontani. Poi ecco che, nell'ultima parte della settimana, tra venerdì 28 e domenica 30 gennaio, l'inverno si prenderà una breve pausa: le temperature saliranno e le giornate avranno un sapore insolitamente mite. Solo una breve pausa però, perchè tra lunedì 31 gennaio e martedì 1 febbraio delle correnti di aria gelida torneranno a irrompere sull'Italia, questa volta accompagnate da una perturbazione che regalerà un po' di neve anche alle regioni settentrionali.


Il ritorno della neve sulle Alpi

La perturbazione, proveniente dal Nord Atlantico, dopo aver puntato le Isole Britanniche scenderà con decisione verso la nostra Penisola e, a differenza delle precedenti, alimenterà una circolazione capace di poratre qualche pioggia e qualche nevicata anche al Nord. In base alle proiezioni dei nostri modelli previsionali lunedì 31 gennaio la neve potrebbe quindi imbiancare gran parte dell'Arco Alpino fino a quote molto basse e a tratti spingersi anche sulle vicine pianure di Veneto e Friuli, mentre qualche debole pioggia sembra destinata a bagnare le coste dell'Alto Adriatico. Una fase nevosa che, almeno al Nord, sembra destinata ad esaurirsi già nelle prime ore di martedì 1 febbraio, quando invece sono probabili nuove nevicate fino a quote molto basse su regioni centrali adriaiche e Sud Italia. In ogni caso la prossima settimana potrebbe vedere l'importante ritorno della neve sulle ontagne del Nord. Chiaramente si tratta di proiezioni a una settimana, per cui permane un grado di incertezza non trascurabile: anche per questo vi terremo aggiornati man mano che i modelli forniranno nuove proiezioni.

 

POTREBBERO INTERESSARVI ANCHE QUESTI NOSTRI ARTICOLI

METEO, nelle prossime ore NEVE fino a quote molto basse al SUD

METEO: le PREVISIONI dell’ULTIMA SETTIMANA DI GENNAIO

Due ondate fredde sfiorano la Penisola: ecco dove nevicherà

Colpo dell'INVERNO, arriva la NEVE. Dove e Quando

In arrivo DUE ingressi di ARIA ARTICA. Tutti i DETTAGLI

I giorni più freddi dell’anno: la risposta vi STUPIRA!

 

Fonte Immagine: Depositphotos 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

26 GIU
L'alta pressione nei prossimi giorni spingerà ulteriormente verso l'alto le temperature che toccheranno picchi notevoli
26 GIU
Nelle prossime ore ulteriore rinforzo del promontorio africano e l'onda di calore assumerà caratteristiche di eccezionalità per il mese di giugno
25 GIU
Le annate in cui il mese di giugno è stato più caldo e le prospettive per questo 2022
25 GIU
Fine dell’ondata di caldo alla fine della prima decane di luglio?
15 GIU
Temperature da record a causa dell’insistente presenza del bollente Anticiclone Nord-Africano
9 GIU
La scossa avvertita sulla costa con epicentro in mare
25 MAG
Nella data di ieri la città costiera Romagnola ha registrato il valore di temperatura minima più elevato di sempre per il mese di Maggio
8 MAG
Nonostante le piogge, talora abbondanti, la situazione idrica rimane assai critica.