In pubblicazione il 7 MAR 2019

Meteo: alta pressione delle Azzorre in arrivo, weekend bello e primaverile

Una parentesi stabile e mite prima di una serie di perturbazioni Atlantiche


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Gli ultimi strascichi instabili ci terranno compagnia ancora per qualche ora. Le condizioni del tempo sull'Italia miglioreranno sensibilmente grazie ad un nuovo aumento dei geopotenziali dettato dall’arrivo dell'alta pressione delle Azzorre. Una figura un po’ più docile della precedente, anche se comunque calda e sospinta dall’oceano verso il Mediterraneo dal bordo meridionale della profonda depressione fredda presente sull’Europa settentrionale.

Nella giornata di domani, venerdì 8 marzo, avremo residui piovaschi sulla Sardegna, sull’Umbria, alto Lazio, le Marche, sull’estreme aree nord orientali e sulle zone Alpine, ove avremo anche qualche nevicata oltre 1500 - 1700 metri di quota. 

Maggiori schiarite raggiungeranno la Toscana, in estensione su tutte le regioni centrali dalla serata; al Sud sono invece previsti cieli nel complesso sereni con qualche innocua velatura in transito nella parte centrale della giornata.


Sabato subentrerà un ulteriore generale miglioramento, con solo un po' di nuvole al nord perlopiù innocue e qualche rovescio di pioggia nelle zone interne appenniniche sin verso la Puglia centrale soprattutto nelle ore centrali del giorno. 

Domenica splenderà il sole quasi dappertutto con velature o a più locali annuvolamenti sui versanti esteri dell'Arco Alpino, ove saranno possibili deboli fioccate oltre i 1300 metri di quota.



Fonte Articolo: Andrea Tura

ULTIMI ARTICOLI

Temperature alla quota di 1500m circa previste per la fine del 3 giugno
25 MAG
Il grande assente del momento e la delusione dei cladofilli
24 MAG
Continua la fase piovosa e relativamente fresco. All'orizzonte però si intravede la possibilità di un primo cambiamento dello scenario meteorologico
24 MAG
Ecco perché piogge e fresco insistono ormai da 2 mesi. Occhio alla legge di compensazione!
Satellite alla ore 09.00 di venerdì 24
24 MAG
Anticiclone africano ancora... in lista di attesa
23 MAG
Ancora molti temporali, anche di forte intensità
22 MAG
Sisma avvertito tra piacentino e parmense
22 MAG
Imponente frana a causa delle continue precipitazioni