In pubblicazione il 6 NOV 2021

Meteo, CLAMOROSO AGGIORNAMENTO: possibile assalto dell’INVERNO a metà mese

Gelide correnti polari potrebbero irrompere sul cuore del continente e raggiungere anche il nostro Paese


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

Sì, avete capito bene, l’inverno potrebbe davvero bussare alle porte dell’Italia con largo anticipo rispetto a quanto raccontato dal calendario: un vero e proprio assalto “polare” in arrivo da nord, capace di causare un brusco calo delle temperature e, forse, anche la comparsa della neve fino a quote molto basse. Ma attenzione, prima di leggere oltre, una doverosa premessa: si tratta di proiezioni a medio-lungo termine, oltre i 7 giorni e, per quanto provenienti dal più affidabile dei modelli, la loro attendibilità non può chiaramente essere elevata. Insomma, uno scenario possibile, ma la cui attendibilità andrà verificata nei prossimi giorni, con le nuove e più aggiornate uscite dei modelli previsionali. Detto questo, quando e come l’inverno potrebbe assaltare l’Italia?


Un gelido corridoio aperto sul Mediterraneo 

Il clamoroso scenario invernale viene proposto dai principali modelli ma, mentre quello americano vede le gelide correnti polari limitarsi a lambire la nostra Penisola, per il modello europeo (ECMWF), il gelo polare prenderà una strada che lo porterà direttamente sul Mediterraneo, con il coinvolgimento del nostro Paese. A favorire la clamorosa svolta sarà una particolare configurazione barica, che vedrà da una parte una robusta area anticiclonica isolarsi a latitudini insolitamente alte, con il suo nucleo in prossimità delle isole Britanniche, e dall’altra un profondo e attivo centro depressionario scivolare sull’area del Baltico e posizionarsi, un po’ più a est, pressochè alla stessa latitudine.


Situazione meteo alle 00Z di lunedì 16 novembre, pressione al livello del mare e temperatura a 850 hPa (WXCHARTS/ECMWF)

Ecco allora che tra le due importanti figure meteorologiche si verrà a creare un corridoio in cui, complice l’elevato gradiente barico (ovvero il notevole dislivello di pressione tra regioni vicine), aprirà la strada alla veloce discesa di gelide correnti polari dalle alte latitudini fin sul cuore del continente. Ma quando, secondo tale proiezione dei modelli, dovrebbe avvenire tutto ciò?

Un anticipo di un mese sul calendario 

Le proiezioni del run 00Z del modello europeo (cioè quelle simulazioni che si basano su tutti i dati meteo raccolti alla mezzanotte di oggi) vedono materializzarsi lo scenario invernale appena dopo la metà del mese: le gelide correnti polari dovrebbero invadere l’Italia, da nord, nella notte fra domenica 15 e lunedì 15 novembre. Vista la direttrice d’arrivo e la particolare configurazione meteo è probabile che, almeno inizialmente, si tratti di una “sferzata invernale” asciutta, caratterizzata ciò da un brusco calo delle temperature associato a pochi fenomeni di rilievo. Tuttavia, in queste occasioni, l’arrivo del freddo intenso di solito apre la possibilità, nei giorni successivi, a situazioni di maltempo tipicamente invernale, con nevicate anche a quote molto basse. Il tutto, con circa un mese di anticipo rispetto all’inizio ufficiale dell’inverno sul calendario! Certo, lo ripetiamo, si tratta di proiezioni che hanno un grado di attendibilità per forza di cose non elevato, e quindi al momento rimane solo una possibilità, ma vi terreno comunque aggiornati su eventuali conferme e ulteriori sviluppi.

 

Gli approfondimenti del TEAM DI ESPERTI MeteoGiuliacci

In passato HALLOWEEN ci ha portato anche la TEMPESTA PERFETTA

Quanto sarò NEVOSO l'inverno? Attenzione alla risposta !!

Torna ad eruttare uno dei vulcani piu' grandi al Mondo, in Giappone

La SCOPERTA: CAMBIAMENTI CLIMATICI o UOMO, dietro la fine dei MAMMOUTH?

Con il CAMBIAMETO CLIMATICO si trasformeranno anche le CITTA' DEL FUTURO: ecco come!



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

1 DIC
Inizio Dicembre caratterizzato dal passaggio di alcune intense perturbazioni
1 DIC
Novità sempre più importanti su come possa evolvere questo mese di Dicembre
29 NOV
L'ennesima intensa perturbazione raggiungerà l'Italia e porterà diffuso maltempo
28 NOV
Attenzione in particolare ad alcune regioni: ecco quali!
29 NOV
Era possibile prevedere il disastro? Oppure, oltre al lato meteorologico, ci sono altre colpe?
26 NOV
Importante frana a Ischia: apprensione in queste ore per salvare vite umane e per quantificare i danni
22 NOV
Segnalati piogge torrenziali, nubifragi, venti da tempesta, acqua alta
9 NOV
Uno dei più forti terremoti delli ultimi anni in Italia