In pubblicazione il 8 AGO 2019

Meteo: fiammata africana nel weekend, possibili i 40 gradi al Centro Sud

L’anticiclone toccherà i massimi tra domenica e lunedì, temperature in netto aumento


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Avremo un weekend caratterizzato da temperature in aumento e quindi un fine settimana molto caldo un po’ dappertutto, ma soprattutto al Centro e al Sud ove l'aria calda continuerà ad affluire

Correnti africane che riusciranno a raggiungere tutta la penisola italiana sospinte da un anticiclone africano che farà il suo dovere. Pochi disturbi nella giornata di venerdì sui rilievi alpini e sui restanti settori del territorio avremo cieli sereni o poco nuvolosi, con al più qualche nube ad evoluzione diurna attorno ai rilievi appenninici centrali.

Tra sabato e domenica l'instabilità tornerà di nuovo un po’ più arzilla e convinta sulle zone alpine e localmente prealpine, addirittura nella giornata di domenica potrà sconfinare anche su alcune aree pianeggianti del Piemonte. A parte questo sulle restanti aree del territorio per tutto il weekend avremo bel tempo e anche abbastanza caldo soprattutto al Centro e al Sud.

Ma guardando rapidamente nel dettagli, nella giornata di sabato sulle aree più soleggiate e calde troveremo l’Emilia Romagna con punte massime sui 35-36°C, seguirà il settori occidentale della Val Padana, Lombardia e Piemonte con valori prossimi ai 34-35°C. Su quest’ultime aree non saranno del tutto esclusi locali rovesci ad evoluzione diurna in prossimità dei rilievi alpini.

Al Centro complice l’abbondante soleggiamento e le poche innocue nubi localizzate sulla dorsale appenninica, il caldo si farà sentire soprattuto sull'Umbria ove si toccheranno i 38-39°C, qualche grado in meno con massime più contenute su Toscana (Firenze esclusa, perché si toccheranno quasi sicuramente i 40°C) e Lazio, con valori sui 34-36°C.


L’anticiclone africano spingerà, purtroppo, in particolare sulle regioni del Sud, quando i cieli sereni permetteranno ai raggi solari di scaldare il suolo già molto caldo, specie sulle aree interne della Basilicata dove sono attese massime di 36-37°C, avremo invece 33-34°C in Calabria e Puglia e fino a 31-32°C in Campania.

Le aree più calde d'Italia saranno quindi le due Isole Maggiori, in particolare le aree interne della Sardegna, ove non sarà difficile toccare di nuovo i 40°C.

Il picco del caldo è atteso tra domenica e lunedì. Infatti sulle regioni settentrionali l’alta pressione africana sarà ancora ben presente a parte alcune nubi diurne sui rilievi alpini. Le temperature più elevate le troveremo in Val Padana, quindi su l’Emilia e sulla Romagna, con punte di 37-38°C o anche oltre nella giornata si lunedì.

La colonnina di mercurio si porterà invece sui 39-40 gradi sulle aree centrali, come in Toscana, Umbria e Lazio; qualche grado in meno ma sempre sui 38-39°C possibili sulle aree meridionali della Basilicata e interne della Sicilia, fino a toccare i 40-41°C in Sardegna.



Fonte Articolo: Andrea Tura

ULTIMI ARTICOLI

23 AGO
Inizia una lunga fase temporalesca al Centronord
21 AGO
Allerta arancione della Protezione Civile oggi e domani in Lombardia e allerta gialla su Piemonte, Toscana e Abruzzo
18 AGO
Nei prossimi giorni caldo in aumento a causa dell'alta pressione dell'Anticiclone Nord Africano, che insisterà soprattutto al Centro e al Sud
17 AGO
L'alta pressione dell'Anticiclone Nord-Africano scatenerà una nuova ondata di caldo, comunque meno intensa della precedente
22 AGO
Ma succede ogni anno e sembrerebbe non esserci nessun record
20 AGO
Forti raffiche di vento, operazioni difficili