In pubblicazione il 8 LUG 2019

Meteo: fine del caldo, arrivano le correnti atlantiche

La lunga ed eccezionale ondata di caldo africano arriverà al capolinea


Fonte Immagine: WXCHARTS

 

Domani, martedì 9 luglio, arriveranno grandi cambiamenti.

Il quadro meteorologico difatti cambierà perché la lunga ed eccezionale ondata di caldo africano arriverà al capolinea per l’arrivo di più fresche correnti atlantiche che porteranno un po’ di refrigerio e temporali a tratti anche decisamente intensi, quindi prestare particolare attenzione, soprattutto su Lombardia e Piemonte. 

In dettaglio: il caldo finirà perciò domani al Centro Nord e dal 10 luglio anche sulla Sardegna; i refoli instabili raggiungeranno successivamente entro il 12 e il 13 anche al Sud, non prima di una temporanea risalita delle temperature tra l’11 ed il 12 su gran parte della Penisola. 


Dal 14 il caldo verrà definitivamente debellato ovunque con valori termici massimi intorno a 28 - 32 gradi e tali resteranno almeno fino al 17 di luglio. 

I temporali domani caratterizzeranno come accennato le regioni settentrionali e le Marche, in diffusione entro il 10 sulle restanti aree italiane, tranne Triveneto ed estreme regioni meridionali. 

L’11 avremo una tregua dai temporale, che torneranno però tra il 12 ed il 13 sulle regioni di nord orientali.



Fonte Articolo: Andrea Tura

ULTIMI ARTICOLI

16 LUG
Fino a domenica avremo caldo nella norma con possibili temporali, poi di nuovo anticiclone subtropicale
16 LUG
parziale peggioramento del tempo al Nord nella giornata di giovedì, con nuvole e improvvisi temporali su molte regioni
16 LUG
Più intensa e più lunga di quanto avevamo previsto una settimana fa
16 LUG
Passata la perturbazione, l’Italia rimane esposta a correnti settentrionale che mantengono contenute le temperature
16 LUG
Lungo gli oltre 7000 chilometri delle nostre coste le caratteristiche climatiche fondamentali possono variare anche di molto
15 LUG
I primati mondiali di uno dei fenomeni atmosferici più imprevedibili e distruttivi
15 LUG
Emeregnza incendi in Sardegna, impegnate tantissime squadre