In pubblicazione il 7 GIU 2022

Meteo fino al 18 giugno. Notizie buone e qualcuna meno buona

Due fasi temporalesche e una nuova fase calda


Fonte Immagine: Depositphotos

L’ondata di caldo rovente africano che attanaglia da molti giorni la penisola sta per essere debellata per l’arrivo di più fresche correnti atlantiche. Ma poi all’inizio della seconda decade l’anticiclone africano tornerà ancora a scatenare sull’Italia con una nuova vampata di caldo, anche se meno e anche meno duratura della precedente. Infatti, tra il 15 e il 18 giugno è prevista un’altra fase fresca e temporalesca.


Le prossime due fasi temporalesche

La perturbazione giunta domenica al Nord porterà mercoledì 8giugno rovesci e temporali sulle regioni meridionali. Nel frattempo, nel pomeriggio-sera dell’8 giugno l’avanguardia di un’altra perturbazione atlantica darà luogo a temporali su Trentino, Alto Adige, Triveneto. Poi giovedì 9 giugno rovesci e temporali diffusi su tutta Italia, tranne regioni ioniche e Isole. Il 10 giugno ancora temporali su Marche, Abruzzo, Molise e al Sud. Un’intensa perturbazione atlantica darà luogo a rovesci e temporali mercoledì 15 sul Nord Italia e il 16 su tutto il Centronord.


Un’altra ondata di caldo in vista

L’ondata di caldo giunta a fine maggio i primi si è ormai conclusa al Nord ma entro giovedì 9 finirà anche al Centrosud, quando le temperature si porteranno ovunque. sotto 28 gradi. Ma la fase fresca durerà poco perché già l’11 di giugno l’anticiclone africano tornerà a ricoprire quasi tuta l’Italia dando avvio ad una nuova ondata di caldo che durerà fino al 15 giugno con apice il 14 giugno. Per fortuna questa nuova ondata di caldo sarà meno duratura e meno intensa della precedente (massime per lo più sotto 35 gradi). Poi tra il 16 e i 18 giugno nuova fase fresca su tutta l’Italia.

 

 

Fonte Immagine: Depositphotos



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

24 GIU
L’ultimo weekend del primo mese estivo porterà con se temperature elevate e piogge scarse o assenti
24 GIU
L’ultimo weekend del primo mese estivo porterà con se temperature elevate e piogge scarse o assenti
24 GIU
Le piogge tanto invocate rimarranno una pia illusione: non basteranno alcuni temporali qua e là per colmare il gap idrico. Siccità persistente fino ad agosto.
24 GIU
Già è partita malissimo sul piano climatico e idrico: non resta che aspettarci altri due mesi difficili...
15 GIU
Temperature da record a causa dell’insistente presenza del bollente Anticiclone Nord-Africano
9 GIU
La scossa avvertita sulla costa con epicentro in mare
25 MAG
Nella data di ieri la città costiera Romagnola ha registrato il valore di temperatura minima più elevato di sempre per il mese di Maggio
8 MAG
Nonostante le piogge, talora abbondanti, la situazione idrica rimane assai critica.