In pubblicazione il 7 FEB 2021

Meteo: gelo intenso in arrivo, 13-15 febbraio l’evento dell’INVERNO

Dopo la parentesi primaverile l'evento più intenso di questa stagione invernale. Conferme sulla sciabolata gelida


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

Sull’outlook dell’ultimo mese invernale non sono così insolite le irruzioni di aria gelida, anche considerando che ci troviamo nel punto più freddo dall’anno e statisticamente con l’estensione maggiore delle nevi al suolo sul continente.


Anche le ultime elaborazioni confermano: l’ondata di gelo attesa per metà mese potrebbe essere la più intensa di questa stagione invernale. Tra qualche giorno difatti inizierà a strutturarsi un flusso molto freddo che dal nord Europa guadagnerà terreno sugli stati centrali del continente portando temperature diffusamente sotto -10 gradi anche in pieno giorno.


Tra il 13 ed il 15 febbraio tale nucleo artico inizierà ad estendersi verso Sud e andando ad aggirare l’arco alpino si riverserà sui settori più orientali europei, ove si misurerà alla quota di 850 hpa (circa 1500 metri in libera atmosfera) valori di rilievo nell’ordine di -20 gradi.

In questa fase la nostra Penisola ne risentirà sensibilmente, anche se in maniera più marginale, perché il cuore dell’incursione si posizionerà a 1000 chilometri dall’Italia. Ma in una seconda fase, delle correnti retrograde dai settori orientali inizieranno però a sospingere questo pozzo gelido verso i Balcani, ove i valori termici precipiteranno attestandosi al suolo con doppia cifra negativa anche in pieno giorno.

Parte di questa aria gelida si riverserà anche nell’Adriatico tra il 15 ed il 16 febbraio, con valori di -12/-13 gradi e punte di -16 tra Marche, Abruzzo e Molise (sempre alla quota di 1500 metri).

Per molte aree del Paese si tratterà di una fase molto gelida, ma sostanzialmente asciutta, la maggiori nevicate sono previste al momento lungo le aree più esposte del medio e basso versante Adriatico, dalla Romagna fino alla Puglia, con gelo e neve fin sulle coste e pianure.

Intense precipitazioni si avranno come di consueto in questi assetti atmosferici sulla dorsale appenninica abruzzese.



Fonte Articolo: Andrea Tura

ULTIMI ARTICOLI

12 APR
Una nuova perturbazione sta attraversando l'Italia e porterà sul nostro Paese diffuso maltempo e generale calo delle temperature
10 APR
La perturbazione che ha investito l’Italia porterà piogge diffuse, in alcune regioni anche piuttosto insistenti e abbondanti
10 APR
Forte maltempo da stasera a martedì, NON CI SONO PIU DUBBI
8 APR
Catastrofiche gelate che hanno decimato i raccolti. Avevamo già messo in conto una situazione potenzialmente pericolosa.
8 APR
I bruschi cambiamenti del clima previsti per i prossimi decenni potrebbero rendere particolarmente incerto e instabile il panorama economico globale
7 APR
Impressionante colonna di fumo, visibile da decine e decine di km.