In pubblicazione il 10 GIU 2019

Meteo: il caldo in arrivo a tratti intenso

Qualche giorno variabile prima di una vera infuocata africana


Fonte Immagine: WXCHARTS

 

La settimana inizierà con caratteristiche pienamente estive e continuerà a far caldo, in particolare dovremo fare attenzione all’escalation termica che sopraggiungerà da martedì - mercoledì  soprattutto al Centro Sud e sulle due Isole Maggiori: Sardegna e Sicilia.

Un’ondata di caldo che colpirà direttamente il basso versante Tirrenico e le regioni meridionali, quindi attenzione perché l'estate è davvero iniziata e la colonnina di mercurio si porterà facilmente oltre i 35°C.

Non mancheranno comunque dei disturbi, generalmente identificati in fenomeni ad evoluzione diurna anche a sfondo temporalesco che dai settori alpini si estenderanno soprattutto nella giornata odierna, di lunedì 10 maggio, sulle aree prealpine e sulle pianure a nord del Pò.


Quindi dovremo fronteggiare in alcune parti della Penisola locali episodi d’instabilità con rovesci e temporali in transito dal nord ovest verso il nord est, addensamenti che man mano si procederà verso sud diverranno innocui sulle regioni centrali e al più delle velature sulle Meridionali, ove peraltro non mancheranno ampi spazi sereni.

Cieli sgombri da nubi su buona parte delle regioni meridionali ed aree del medio e basso versante Adriatico, quindi tempo buono e piuttosto bello quasi dappertutto, ma ancora una volta sui settori nord occidentali e successivamente nella seconda parte della giornata anche sui rilievi del Triveneto e del nord est avremo della instabilità.



Fonte Articolo: Andrea Tura

ULTIMI ARTICOLI

Aria frizzante sull'Europa centro orientale: l'eredità della colata fredda
20 SET
Peggioramento in anticipo rispetto alle attese: forti temporali in arrivo su Liguria e Toscana
19 SET
Per l'arrivo del vero autunno dobbiamo ancora attendere, qualche novità per fine mese
19 SET
Mareggiate lungo le coste esposte. Allerta gialla della Protezione Civile al Sud
19 SET
L'alta pressione e le correnti atlantiche si susseguiranno per il breve e medio termine
15 SET
Coinvolti nella stessa letale sorte i paesi aggressori e aggrediti
11 SET
Gondwana, l'attuale Sud America, si staccò da Pangea 165 milioni di anni scatenando una eruzione vulcanica apocalittica
10 SET
400 mila persone evacuate, onde alte 11 metri!