In pubblicazione il 12 GEN 2022

METEO Italia, in arrivo fase mite, ma presto torneranno le CORRENTI GELIDE, ecco quando

Prima un periodo caratterizzato da tempo stabile e temperature in rialzo, poi nuovi impulsi di aria polare


Fonte Immagine: Pixabay modificata

L'aria gelida di origine polare sta per battere in ritirata, ricacciata verso l'Europa Orientale dall'inesorabile avanzata dell'alta pressione sul Mediterraneo Occidentale. La fase di tempo stabile e tiepido però potrebbe non durare a lungo, soprattutto secondo quanto descritto dai principali modelli previsionali. Vi spieghiamo allora quando potrebbe arrivare la prossima ondata di freddo.


Inverno in pausa, ma non sarà primavera

Nella seconda parte della settimana le condizioni meteo risulteranno decisamente più stabili, con l'alta pressione che appiattirà la situazione. Tra giovedì e domenica quindi poche nuvole, più che altro domani (giovedì) al Sud, piogge e nevicate praticamente assenti e temperature in crescita, soprattutto nel fine settimana. Tra sabato e domenica quindi ci attendono temperature, soprattutto quelle pomeridiane, al di sopra della norma ma, in ogni caso, senza gli eccessi che abbiamo vissuto a cavallo del Capodanno: insomma, niente anticipo di primavera, solo un freddo "scialbo". Freddo che però potrebbe trovare nuovo vigore già la prossima settimana.


Nuovo assalto delle gelide correnti polari

Già lunedì 17 un nucleo di aria gelida di origine polare si sgancerà dalla Scandinavia per scivolare verso più basse latitudini e martedì irromperà sui Balcani. Il nocciolo più gelido passerà a distanza dall'Italia, ma le regioni periferiche di questa massa d'aria sconfineranno sull'Adriatico e da qui anche sul nostro Paese, causando, proprio nella giornata di martedì, un nuovo diffuso e sensibile calo termico. Freddo che, al Sud, si intensificherà ulteriormente il giorno successivo, mercoledì 19, quando invece il Centro e il Nord vivranno un rapido rialzo termico. Gelo timido e subito in fuga? Non proprio, perchè dopo un giovedì 20 caratterizzato in effetti da temperature relativamente miti, ecco che già venerdì 21 un'altro nucleo gelido di origine polare investirà i Balcani, coinvolgendo anche l'Italia e preparando la strada a un weekend del 22-23 gennaio decisamente freddo!  

 

VI CONSIGLIAMO QUESTI NOSTRI APPROFONDIMENTI

METEO: Aria POLARE in due ondate tra 12 e 20 gennaio. Le conseguenze sull'ITALIA

METEO TENDENZA. Cosa ci aspetta entro la FINE di GENNAIO

CLIMA, ecco come apparivano i ghiacciai alpini 1000 anni fa. Le immagini STUPENDE



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

26 GEN
Continua la fase di tempo asciutto, mentre le proiezioni a lungo termine dei modelli indicano il possibile ritorno della pioggia
25 GEN
L'alta pressione continua a farla da padrona in Emilia-Romagna mantenendo lontane le più importanti precipitazioni
25 GEN
Nevicate al Centrosud più significative delle recenti. Ecco perché
25 GEN
Nuovi impulsi di aria gelida di origine artica porteranno una fase di maltempo invernale su molte regioni
22 GEN
Eventi straordinari e imprevedibili, talvolta anche spaventosi: sono i record del tempo .
19 DIC
Quante volte nel passato
18 DIC
Da dove deriva questo noto detto