In pubblicazione il 1 AGO 2019

Meteo: Italia divisa in due, tanti temporali tra il 7 ed il 12 agosto

Ancora anticiclone al Sud. Caldo intenso su Puglia, Materano, Calabria, Sardegna e Sicilia


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

Siamo entrati nell'ultimo mese estivo, c’è chi sogna il caldo e chi sogna invece un po più fresco. Ma come sarà l’andamento nel medio e lungo termine? Agosto si presenterà, vista l’ultima l’elaborazione dei modelli, con anomalie nel complesso contenute anche se le fiammate africane non mancheranno ma verranno anche addolcite da molte occasioni atlantiche, anzi per alcune aree saranno le predominanti del contesto evolutivo. 

Andiamo con ordine: fino al 12 agosto ci sarà un caldo nella norma al Centro Nord per questo periodo dell’anno con valori intorno ai 30 gradi, indicativamente ovunque tra 28 e 32 gradi. L'anticiclone nord africano sarà invece più pressante al Sud Italia e spesso anche di forte intensità, per cui temiamo che sulle meridionali si debba soffrire un po’ di caldo, ancora molto caldo, in due principali fasi meteorologiche. 


Nella prima fase avremo appunto solo deboli ripercussioni instabili al Centro Nord, ma al Sud la colonnina di mercurio toccherà facilmente i 32 - 36°C su Puglia, Materano, Calabria e sulle aree interne delle due isole maggiori. 

Nella seconda fase avremo una maggiore invadenza atlantica per l’arrivo di correnti più fresche ed instabili; non mancheranno rovesci e temporali quasi quotidiani tra il 7 e il 12 su quasi tutto il Centro Nord, mentre al Sud insisterà sempre l'africano con bel tempo in un contesto molto caldo estivo. Avremo valori massimi compresi tra 33 - 36 gradi su Puglia, Materano e zone interne delle isole maggiori; al Centro Nord le massime non supereranno i 31 - 32 gradi.



Fonte Articolo: Andrea Tura

ULTIMI ARTICOLI

23 GEN
Una perturbazione aggiungerà l'Italia e farà sentire in suoi effetti, in termini di piogge e nevicate, soprattutto nel fine settimana
21 GEN
L’aria “pulita” in natura non esiste né è mai esistita. La naturale composizione dell’aria
21 GEN
Gran parte del mese di Gennaio sembra scorrer via senza grossi sussulti sul vecchio continente
20 GEN
Secondo la statistica climatica l'evento ha discrete probabilità
22 GEN
La media è quasi di 10°C superiore
22 GEN
Danni pesantissimi a causa delle devastanti mareggiate, tanta neve in montagna
22 GEN
Dopo siccità ed incredibili incendi arrivano forti temporali
22 GEN
Il fumo alla fermata dell’autobus… e le scorregge? tratto da www.aduc.it