In pubblicazione il 15 SET 2019

Meteo Italia, mercoledì torna la pioggia a Milano, Bologna e Roma

Una perturbazione proveniente dal Nord Europa porterà un peggioramento del tempo sulle regioni settentrionali, poi anche nel resto d'Italia


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

La coda d'estate durerà ancora un paio di giorni, poi ci sarà il ribaltone meteo che ci avvicinerà all'autunno: alla fine di martedì infatti sull'Italia si affaccerà una perturbazione che, proveniente dal Nord Europa, tra mercoledì e giovedì riporterà la pioggia in gran parte delle nostre regioni, facendo anche scendere sensibilmente le temperature. Le prime avvisaglie del peggioramento del tempo si avvertiranno già nella serata di martedì, quando la pioggia comincerà a bagnare Veneto, Friuli e Venezia Giulia. Poi nella mattina di mercoledì, con le correnti fresche che si faranno strada attraverso le pianure del Nord, l'ombrello tornerà utile in quasi tutto il Triveneto, la Lombardia Orientale e il Ferrarese.

Il peggioramento però diventerà diffuso e imporante soprattutto nel pomeriggio di mercoledì, con acquazzoni e temporali sparsi che bagneranno quasi tutte le regioni settentrionali, fatta eccezione per Friuli e Venezia Giulia, dove nel frattempo le nubi si saranno fatte meno minacciose: anche a Milano e Bologna quindi si tornerà ad aprire l'ombrello e, specie per il capoluogo emiliano, non si possono escludere acqazzoni di forte intensità, con il pericolo di veri e propri nubifragi. Sempre nella parte centrale di mercoledì, il maltempo comincerà a "sfondare" anche sul Centro Italia: i primi scrosci di pioggia infatti sono attesi, in questa fase del giorno, anche su Toscana, Umbria e Marche.

Per le regioni centrali però il vero peggioramento arriverà nella serata di mercoledì, il momento in cui la perturbazione, probabilmente, darà il peggio di sè: la pioggia cadrà su gran parte del Nord (sempre limitandosi a risparmiare più che altro Friuli e Venezia Giulia) e praticamente tutte le regioni centrali, coinvolgendo così numerose altre imporatnti città, tra cui anche Firenze, Perugia e Roma. E con il passare delle ore, nel corso della notte, le piogge raggiungeranno anche le regioni meridionali, anche se inizialmente per lo più concentrate su Puglia e Basilicata e a carattere prevalentemente isolato.


Le correnti fresche che causeranno il peggioramento del tempo favoriranno  anche un primo abbassamento delle temperature già nella giornata di mercoledì, sebbene limitato solo ad alcune aree del Paese. La rinfrescata quindi si farà sentire, in modo evidente, in gran parte del Nord e Sardegna, mentre nel resto d'Italia la giornata sarà ancora caratterizzata da un po' di caldo fuori stagione. Rinfrescata che comunque, al Centro e al Sud, non tarderà ad arrivare: il giorno successivo, giovedì, il calo termico coinvolgerà tutta l'Italia, accompagnato dallo scivolamento delle piogge verso sud.

Giovedì, insomma, il Nord godrà di un rapido miglioramento del tempo, mentre il resto del Paese dovrà fare i conti con nuvole e piogge: acquazzoni e temporali nel corso del giorno bagneranno infatti tutte le regioni centrali e gran parte del Meridione, risparmiando solo la Calabria Meridionale e La Sicilia. Tempo nel complesso asciutto anche in Sardegna, con appena la possibilità di qualche breve ma imrpovviso scroscio di pioggia sulle zone montuose. La perturbazione abbandonerà l'Italia nella giornata di venerdì, non senza lasciare dietro di sè qualche strascico, con isolati acquazzoni che bagneranno la Calabria Meridionale e la Sicilia Orientale. 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

15 OTT
Quali le regioni a più alto rischio di piogge forti
14 OTT
Allerta arancione della Protezione Civile in Liguria e in Lombardia
14 OTT
Analisi dell’influenza che avranno le cause che giocano a favore o contro 
11 OTT
talia raggiunta da 2 perturbazioni atlantiche ma solo una piovosa
16 OTT
300 mm di pioggia sul crinale fecero esondare i torrenti Parma e Baganza
16 OTT
Sarebbero circa sette i miliardi di dollari di danni in tutto il Giappone
16 OTT
Paura sull'Isola di Giava - VIDEO
15 OTT
Caduti in 24 ore 922,5 mm di pioggia, è record storico!