In pubblicazione il 27 NOV 2021

METEO Italia, nelle prossime ore NEVE A BASSA QUOTA, vi spieghiamo dove

L’arrivo di correnti molto fredde causerà un sensibile abbassamento della quota delle nevicate


Fonte Immagine: Pixabay modificata

Se ne parla da giorni, e oramai ci siamo: l’aria artica è alle porte e nelle prossime ore irromperà sull’Italia, causando così un’improvvisa sterzata delle condizioni meteo verso l’inverno. Quindi aria di neve? Sì, e vi spieghiamo dove e quando…


Forte maltempo invernale

Nelle prossime ore il tempo sarà brutto in molte regioni. In particolare sono attese piogge sparse al nord regioni tirreniche, e isole, con la possibilità anche di temporali di forte intensità, soprattutto nel versante tirrenico. Ecco allora che in alcune regioni, e in particolare nel Lazio e Campania, tornerà il rischio di nubifragi anche intensi. Ma rispetto alle precedenti ondate di maltempo la novità questa volta è il freddo: un brusco calo delle temperature che spingerà anche la neve fino a quote insolitamente basse per il periodo.


Paesaggi imbiancati, anche in pianura?

Insomma, arriva la neve. Ma dove? E fino a quali quote? Già nelle prossime ore sono attese nevicate fino a quote piuttosto basse sulle montagne del Nord: i fiocchi si spingeranno a imbiancare le Alpi Centrali e Orientali e l’Appennino Settentrionale fino ai 600-800 metri, ma in Piemonte nevicherà addirittura fino ai 200-300 metri, sfiorando così anche le pianure. La neve raggiungerà anche l’Appennino Centrale, ma qui si fermerà a quote più alte, intorno ai 1200-1400 metri. Domani, domenica, la neve sull’Appennino Centrale si spingerà anche sotto i 1000 metri, tenendosi comunque lontana da coste e pianure; nuove nevicate sono attese anche zone alpine, anche a quote molto basse, ma per lo più confinate alle Alpi Orientali. Insomma, un fine settimana caratterizzato da nevicate dal sapore invernale, e non finisce qui, perchè la neve sarà protagonista anche con l'inizio della nuova settimana, come spiegato in un altro articolo: METEO Italia, inizio settimana invernale, con FREDDO, VENTO e NEVE 

Quindi un lunedì con la neve che cadrà ancora sull'Appennino Centrale e Meridionale, anche a quote relativamente basse, specie sui rilievi del Centro, dove a tratti si spingerà fino ai 400-500 metri, mentre martedì qualche nevicata residua si concentrerà sulle montagne del Sud. Freddo e neve che promettono di rimabere protagonisti anche nella prima parte di dicembre, quando sono attese nuove irruzioni gelide dalle alte latitudini!

 

Gli approfondimenti del TEAM DI ESPERTI MeteoGiuliacci

ecco come inizierà DICEMBRE: novità in vista che non ci crederete!

COP26: successo o flop? Le REAZIONI e gli SVILUPPI FUTURI



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

21 GEN
Non verrà rispettata la tradizione che vuole che il 29-30-31 gennaio siano i giorni più freddi dell'anno
21 GEN
Le perturbazioni continuano a scorrere lontano dalle regioni settentrionali, ma i modelli indicano il periodo della svolta
21 GEN
Alta pressione in arrivo, nebbie protagoniste in Pianura Padana
19 DIC
Quante volte nel passato
18 DIC
Da dove deriva questo noto detto
18 DIC
Forte scossa di terremoto avvertita nella tarda mattina di oggi in Lombardia, con epicentro nella Bergamasca