In pubblicazione il 25 APR 2021

Meteo maggio 2021: il clima più probabile secondo la tendenza statistica

Come è cambiato il mese negli ultimi 20 anni


Fonte Immagine: NOAA

La circolazione atmosferica

Il cambiamento climatico più significativo subito dal mese di maggio negli anni dal 2000 al 2020, rispetto alla media climatica 1970-1999, è stata una maggiore presenza di corridoio di bassa pressione proteso dall'Atlantico verso l'Europa centro-orientale.


IU43fIQwR5.jpg


Lo dimostra il calo di pressione al livello del mare su tale area, la prova evidente della corsia preferenziale seguita dalla perturbazioni atlantiche, costrette viaggiare a nord delle Alpi. Alcune di queste però hanno raggiunto anche i Balcani e da qui sono sconfinate sulle regioni meridionali e del medio Adriatico.

Ma il corridoio preferenziale  è stato determinato negli ultimi 20 anni da maggiore presenza dell’anticiclone delle Azzorre specie nella prima metà del mese e poi, seconda metà  del mese, dall'anticiclone africano.

Ecco allora come potrebbe essere il clima del mese se venisse rispettata la tendenza prevalente palesata negli ultimi 20 anni.

Piovosità

In maggio piove  poc meno di 30-40 anni fa e ma è aumentata la varibilità interannuale ossi sono aumentati  i mesi molto piovosi e in pari misura quelli siccitosi 

Tendenza della piovosità in maggio sull'Italia dal 1950 ad oggi in fig. sotto

Schermata%202021-04-25%20alle%2011_15_44(2).jpg

Temperature

In aumento fino al 2010 circa ma poi in calo ed ora staizonaria su valori prossimi allamedia pluridecennale

Schermata%202021-04-25%20alle%2011_15_44(3).jpg

Conclusioni

Visto che l'evento più temuto è il caldo africano, ecco quali conclusioni potremmo trarre da quanto sopra scritto, qulaora il maggio 2021 rispettasse il trend statistico.

Le temperature di maggio saranno  probabilmente nella norma (nè freddo nè caldo) almeno fino a metà mese.

Poi nella seconda metà del mese, e soprattutto nell'ultima decade del mese, probabile almeno una incursione dell'anticiclone Nord africano sulle regioni settentrionali, portando la prima vera ondata di caldo estivo. 



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

9 MAG
I modelli continuano a confermare l'importante fase instabile da stasera...a tempo indeterminato!
8 MAG
Non si intravede alcun tipo di stabilità, ma anzi il maltempo ci interesserà a lungo!
7 MAG
Sesto anno consecutivo con questa previsione pre-estiva, mai poi avveratasi
7 MAG
Il clima del recente passato ancora la migliore previsione per il clima del futuro prossimo
3 MAG
Colpa di un calo del vento solare. Ma chi sono costoro? E perché sono un minaccia per la vita
29 APR
Ecco alcune storiche stravaganze...
29 APR
Come previsto le temperature sono salite fino a far registrare valori di diversi gradi oltre la norma