In pubblicazione il 7 APR 2019

Meteo movimentato, variabilità con piogge su gran parte del Paese a più riprese

Una serie di perturbazioni atlantiche manterranno animato il quadro di questi primi giorni di aprile


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

La perturbazione giunta nella giornata di oggi, domenica 7 aprile, su molte regioni dell'Italia si allontana verso i Balcani, ma con la sua coda interesserà ancora domani le regioni Adriatiche. Una seconda perturbazione giunta sempre durante le ore serali odierne dalla Spagna, ha invece portato piogge sulla Sardegna e si sposterà gradualmente domani, lunedì 8 aprile, verso la Calabria e la Sicilia. 

Il quadro meteorologico si presenterà quindi variabile sul Triveneto, la Romagna, Abruzzo e Molise, con deboli nevicate non oltre i 10 centimetri a quote medio alte, tra i 1600 - 1800 metri sulle Alpi Centrali e sul Trentino Alto Adige. 

La depressione in transito sul basso Mediterraneo continuerà invece ad interessare con dei temporali la Calabria e la Sicilia; temperature in lieve rialzo su quasi tutta la Penisola.


Nei prossimi giorni sull’Italia continueranno a dominare le correnti atlantiche e non più la malefica alta pressione che è stata presente sull'Italia per gran parte del mese di marzo dando luogo a una lunga fase siccitosa

Ecco quindi che fino al 13 di aprile avremo due principali fasi a carattere Atlantico, la prima tra il 7 e il 9 di aprile con una perturbazione in arrivo dalla Spagna che evolverà rapidamente sul Territorio nazionale portando piogge moderate con nuove nevicate sulle Alpi; la seconda ondata di maltempo, tra il 10 e il 13 di aprile, giungerà invece dalla Francia favorendo quindi maggiormente il centro sud italiano ed un po’ meno il nord.



Fonte Articolo: Andrea Tura

ULTIMI ARTICOLI

17 OTT
Avremo un autentico assaggio di fine estate su diverse aree della Penisola. Ma attenzione per il guasto al Nord Ovest
15 OTT
Quali le regioni a più alto rischio di piogge forti
14 OTT
Allerta arancione della Protezione Civile in Liguria e in Lombardia
14 OTT
Analisi dell’influenza che avranno le cause che giocano a favore o contro 
16 OTT
300 mm di pioggia sul crinale fecero esondare i torrenti Parma e Baganza
16 OTT
Sarebbero circa sette i miliardi di dollari di danni in tutto il Giappone
16 OTT
Paura sull'Isola di Giava - VIDEO
15 OTT
Caduti in 24 ore 922,5 mm di pioggia, è record storico!