In pubblicazione il 3 GEN 2019

Meteo: neve fin sulle coste dell'Adriatico. Fiocchi anche a Napoli (possibili)

Continuano a fluire le correnti fredde dai Balcani. Possibili fiocchi anche in Campania


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

 

La giornata di domani, venerdì 4 gennaio 2019, vedrà ancora un’ampio anticiclone disteso sull'Europa occidentale e Regno Unito, un’alta pressione che avrà l’onere di convogliare un flusso di correnti molto fredde dalle alte latitudini verso l'Europa centro-orientale, per riversarsi successivamente verso il Mediterraneo e sull’Italia. 

Ci attende quindi un venerdì freddo e dal clima tipicamente invernale; una nuvolosità a tratti compatta interesserà le aree del medio, del basso Adriatico ed in generale le regioni meridionali, ove appunto sono previste delle nevicate degne di nota anche lungo le linee di costa, dalla Romagna fino alla Puglia, su Marche, Abruzzo e Molise; qualche fiocco di neve arriverà a cadere anche sulla Sicilia tirrenica, sulla Basilicata e sulla Calabria soprattutto verso fine giornata. 

In definitiva sarà una giornata con temperature basse in tutta Italia e fitte nevicate lungo l'Appennino sui versanti orientali; durante le prime ore non sono oltretutto escluse fioccate anche in Campania, a Napoli e Salerno. Venti forti con raffiche fino a 80 - 90 km orari continueranno ad affluire dai Balcani sulle regioni centro meridionali, per cui si presenteranno ancora gelidi e incentiveranno la sensazione di freddo di almeno una decina di gradi.

Una fase meteo, questa, che ci accompagnerà ancora per qualche giorno - indicativamente fino all’Epifania - quando verrà avviata una seconda fase più tranquilla su tutta la Penisola grazie all’estensione dell’alta pressione presente sui settori occidentali europei.


Di nuovo bel tempo quindi nei primi giorni della prossima settimana, tra il 6 ed il 9 di gennaio, con il nocciolo gelido artico confinato sui settori orientali del continente, anche se in Italia il cuscinetto di aria fredda resterà quasi intatto, per cui continuerà a far freddo anche in queste giornate un po’ più stabili e soleggiate.

Gelide novità invece per la terza fase, quella dal 10 gennaio in poi, con probabile neve in pianura anche sulle regioni settentrionali.

Leggi anche: Neve in arrivo in Val Padana nella seconda ondata di freddo del 10-12 gennaio



Fonte Articolo: Andrea Tura

ULTIMI ARTICOLI

14 GIU
L’alta pressione africana attaccherà il Mediterraneo in due fasi. La seconda più debole
anticiclone africano oggi 14 giugno
14 GIU
Caldo…anche sul Monte bianco, La più calda giornata da inizio estate
Temperature massime venerdì 14 giugno
13 GIU
Le temperature nel fine settimana su 32 località.  35-37 gradi su molte regioni
12 GIU
Tempo instabile nelle regioni settentrionali, dove sono attesi nuovi acquazzoni e temporali, mentre al Centrosud si farà sentire soprattutto il caldo
15 GIU
Meno caldo di venerdì 13 al Centronord. Puglia ancora sulla graticola
15 GIU
Situazione è critica a Longyan, nella provincia di Fujian
15 GIU
Non si registrano danni ne feriti