In pubblicazione il 26 OTT 2021

Meteo NOVEMBRE 2021, secondo la Statistica. Gli AGGIORNAMENTI

Forti i cambiamenti negli ultimi 20 anni. L’influenza della Niña


Fonte Immagine: Pixabay modificata

ANALISI METEO: Modifiche nella circolazione atmosferica

Negli ultimi 50 anni, ma ancor più nell'ultimo ventennio, sono profondamente cambiate in novembre le caratteristiche climatiche nel Mediterraneo centro-occidentale. La pressione atmosferica al livello del mare ha subito una forte diminuzione sull'Europa nord-occidentale e sul Mediterraneo occidentale, un segno evidente di un più frequente passaggio su tali aree di cicloni extratropicali e che indica la traiettoria preferenziali di tali cicloni. INVERNO: le PROIEZIONI ufficiali sono IMPRESSIONANTI! LEGGETE... 


Dal Circolo Polare verso le Isole britanniche e da qui fino alle Baleari

Situazione la più frequente (colore rosso) ma non trascurabile. Le masse d'aria fredde Nordatlantiche giunte nel Mediterraneo occidentale generano di solito una tipica "depressione mediterranea" in prossimità delle Isole Baleari (una delle ree più ciclogenetiche del pianeta) e poi da qui il ciclone si muove verso il Sud Italia. II ciclone poi investe il Meridione con forti e tiepidi venti di Scirocco. L’uragano che non c’è ma i mass media abboccano


Dal Sud della Spagna verso la Sardegna e da qui verso il Meridione

Sono le tipiche "depressioni mediterranee" che si generano nel Sud della Spagna per infiltrazioni di aria fredda dal Medio Atlantico. E' la situazione abbastanza frequente in novembre. Viceversa, alcuni cicloni nordatlantici, dopo avere raggiunto i Balcani talvolta piegano verso il Sud-Italia, richiamati da una preesistente depressione.

 

2%2B.jpg

Figura 1: anomalie di pressione al livello del mare. Si nota una vasta area con minor livelli di pressioni al suolo.

 

Le previsioni a LUNGO TERMINE hanno senso? SI, se...

 

 

Le acque del Mediterraneo sono diventate più calde

La temperatura media delle acque superficiali (SST) nel Mediterraneo centro-occidentale ha subito nell'ultimo ventennio un surriscaldamento notevole (circa +1.5 °C). Questo comporta che le masse d'aria che vi scorrono sopra raccolgono più calore e più vapore che nel passato. Ma, in tal modo, le masse d'aria giunte n prossimità della Baleari assorbono calore dal mare calde e pertanto risultano in grado di immagazzinare molto più vapore di una massa d'aria fredda che giunga nel Mediterraneo dal Nord-Atlantico. Quali le conseguenze delle due modificazioni climatiche appena esposte? Scopriamolo insieme!

pronti a cambiare: ecco quando vanno tirate INDIETRO LE LANCETTE

 

Come sono cambiate piovosità e temperatura

Sono aumentate le piogge: la figura sotto mostra l'aumento medio in termini di mm/giorno in novembre. Forte aumento su Sardegna e al Sud. Un aumento più contenuto moderato anche sulle regioni centrali tirreniche e Liguria. Insomma, su tali aree precipitazioni più probabili che nel passato, ma questo significa anche una maggiore probabilità di eventi meteo alluvionali e nubifragi.

 

Sono aumentate le temperature

Temperature aumentate di 1-2 gradi. Aumenti più forti al Mezzogiorno, per i più frequenti venti di Scirocco e sulle regioni medio-alto Adriatico, più frequentemente raggiunte da una alta pressione dinamica spesso presente in novembre sull’Est europeo.

le PREVISIONI per l’ULTIMA SETTIMANA DI OTTOBRE

 

 

L’influenza della Niña nel novembre 2021

Ne abbiamo già parlato in un nostro recente video (CLICCARE QUI PER VEDERLO). La Niña ora in atto tende a rendere il mese novembre più piovoso del solito sulle regioni meridionali e tende anche a rendere meno caldo novembre. Ma tale effetto di raffreddamento negli ultimi 20 anni è stato reso meno visibile dal forte riscaldamento da Global Warming, tanto che ormai, nonostante la presenza “refrigerante” della Niña, novembre è più caldo  della media pluriennale e di più di quanto non fosse, con la Nina, 30-40 anni fa.  Comunque quest’anno qualche ondata di freddo in più va messa in conto.

 

3%2B.jpg

Fig.2: trend climatico delle piogge novembrine nel nostro paese.

 

LEGGETE GLI ARTICOLI DEL NOSTRO TEAM DI ESPERTI METEOROLOGI!

Polveri vulcaniche in arrivo sul Nord Italia. Rischi per SALUTE?

Torna ad eruttare uno dei vulcani piu' grandi al Mondo, in Giappone

ATTENZIONE alle PIOGGE FORTI: VI DICIAMO dove e QUANDO CON ESTREMA PRECISIONE

La SCOPERTA: CAMBIAMENTI CLIMATICI o UOMO, dietro la fine dei MAMMOUTH?

il legame tra FULMINI e GLOBAL WARMING

CAMBIAMENTI CLIMATICI: in atto la SESTA ESTINZIONE DI MASSA! ed è TUTTA COLPA NOSTRA!

I modelli SBAGLIANO? FLOPPANO? PRENDONO CANTONATE? NO, sbaglia chi...li usa male! Vi spieghiamo BENE



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

3 DIC
Freddo neve e gelo nella prima e ultima decade, quella natalizia
3 DIC
Le proiezioni dei modelli fisico-matematici confermano gli scenari nevosi su alcune regioni del nostro Paese
3 DIC
Il fine settimana sarà interessato da temperature basse e precipitazioni diffuse, in alcune zone nevose a bassa quota!
3 DIC
Dal primo weekend di dicembre al ponte dell'Immacolata l'inverno sembra voler dare sfoggio di se, con l'arrivo in Emilia-Romagna di alcuni impulsi freddi e perturbati
17 NOV
Forti temporali con nubifragi e grandinate
12 NOV
Le zone di Catania ed Agrigento quelle piu' colpite dai nubifragi, danni ingenti