In pubblicazione il 20 GIU 2021

METEO: Ondata di caldo africano. BRUSCO RIDIMENSIONAMENTO da parte dei modelli. Tutti i DETTAGLI

Finirà il 29 giugno e i 40°C solo su alcune regioni del Sud


Fonte Immagine: Col. Mario Giuliacci

Novità: i modelli meteo hanno fiutato un deciso RIDIMENSIONAMENTO del caldo: vediamo tutti i dettagli.


Domenica 20 giugno Prima vampata.

Rinfresca su Piemonte, Lombardia, Liguria per l’arrivo di temporali pomeridiani. Alla quota di 1500m temperature di 20 gradi alla quota di 1500m su regioni di Nordest e centrali. Per ottenere dalla temperatura a 1500m le temperature al livello mare basta aggiungere circa + 15 gradi. Quindi su tali regini temperature di 28-33 al Nordovest e Triveneto, 33-35 su Emilia e zone interne del Centro, ma sotto 30 gradi sulle coste al Centronord. Caldo rovente invece al Sud, ove alla quota di 1500m giunge una + 25 gradi.


Lunedì 21 giugno

Al Sud e in gran parte del C/nord la temperatura 1500m scende a valori intorno 15 gradi al Nord e tra 15 e 20 gradi al Centro. Massime, quindi, tra 28 e 32 gradi, con punte di 34 su Emilia, Umbria, Interno Toscana/Lazio.

Invece alla quota di 1500m metri invece la isoterma di 25 gradi investe in pieno il Sud gradi con punte i 40-42 gradi su zone interne di Puglia, Materano, Calabria e Sicilia (sotto 30 gradi lungo le coste). Locale refrigerio al Sud per l’arrivo di temporali.

tit2.jpg

Fig.1: valori al suolo.

22-25 giugno

Miti correnti atlantiche raggiungono il Centro-nord dell’Italia con temporali pomeridiani diffusi e temperature alla quota di 1500m quasi ovunque sotto 15 gradi su regioni di Nordovest e Triveneto e sotto i 20 gradi su Emilia, gran parte del Centro e Sardegna e quindi temperature massime comprese tra 28 e 32 gradi con punte di 34 su Emilia, Umbria e Toscana.

Invece l’isoterma + 25°C alla quota di 1500m insisterà per tutti i 4 giorni al Sud con massime tra 38 e 42 gradi su zone interne di Puglia, Lucania, Calabria, Sicilia. Locale temporaneo refrigerio per temporali pomeridiani diffusi ma anche forti il 24 e il 25 giugno.

tit3.jpg

Fig.2 massime al suolo il 24 giugno.

26-27 giugno

Più fresche e decise correnti atlantiche investono il Centronord, ove la temperatura alla quota di 1500m scende sotto 10 gradi sul Nord Italia. Quindi al Nord temperature massime al livello del mare intorno 24-27 gradi (sotto media!). Sulle regioni centrali sarà presente una +15 gradi alla quota di 1500m e quindi qui le temperature massime al livello mare saranno tra 25 e 30°C (in media!). Anche sul Meridione la temperatura a quota di 1500m scende sotto i 25 gradi anche se ancora sopra i 20 gradi. Quindi al Sud massime intorno 33-35 gradi su zone interne Puglia, Lucania, Calabria, 36-38 solo su Sicilia. Si attenua anche il caldo al Sud anche per l’arrivo di tanti temporali pomeridiani.

28-29 giugno

Ancora temperature sotto 30°C al Centronord per l’insistenza di fresche correnti atlantiche, anche se ora meno temporalesche. Invece il 28 al Sud una seconda vampata africana con l’arrivo di una isoterma di 25 gradi. Quindi qui ancora massime di 37-40 °C nelle zone interne di Puglia, Lucania, Calabria e Sicilia. Ma, il 29 giugno, calura in calo in calo al Sud, perché a 1500m le temperature tenderanno a portarsi sotto 25 gradi.

Fine dell’ondata di caldo su Tutta Italia!

 

DATE UN'OCCHIATA A QUESTI INTERESSANTI APPROFONDIMENTI

METEO CURIOSITA': Fa caldo, Ti amo e Ti uccido!

Anticiclone africano in posizione ANOMALA porta ondata di CALDO ESTREMO al Sud

quando l’estate non diventa più BELLA STAGIONE!

le RECENTI ONDATE di CALDO in giugno. L'elenco presenta GRANDI SORPRESE

FUTURO TERRIBILE!! come cambierà il clima italiano

Norme di difesa quando LA CALURA E OPPRIMENTE!

Il CALDO-AFRICANO ESTREMO deprime anche per la Psiche

PESSIME NOTIZIE: Futuro-caldo, grossi guai per i raccolti

Il cambiamento climatico minaccia l’economia mondiale: CONSEGUENZE DEVASTANTI



Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci

ULTIMI ARTICOLI

23 SET
Una nuova intensa perturbazione atlantica investirà le regioni settentrionali
22 SET
I modelli previsionali cercano di individuare la data del possibile arrivo della neve a quote relativamente basse
22 SET
La nostra nazione presenterà un aumento termico consistente e piogge alla fine del weekend.
23 SET
Corsa contro il tempo per salvare le banane, il 50% del PIL dell'isola
19 SET
Una serie di vortici registrati dagli esperti.
7 SET
La quasi totale assenza di precipitazioni da inizio Estate e una precedente carenza storica di piogge primaverili hanno causato una delle Estati più secche di sempre nella regione dell’Emilia-Romagna